CRONACA

ARRESTATO IL SINDACO DI CAMPOLI APPENNINO

Balsorano. Si tratta di “corruzione” e “turbata attività degli incanti” riferiti ad alcuni appalti concessi dal comune.
Questi i reati contestati a Pietro Mazzone, sindaco di Campoli Appennino e dirigente dell’Ufficio Tecnico del comune abruzzese, che all’alba ha visto pervenire presso la sua dimora gli agenti della Polizia di Stato, coordinati dalla Procura della Repubblica di Avezzano.

Nella vicenda, di cui sarà resa piena luce a breve in una conferenza stampa, risultano coinvolti personaggio del posto ed alcuni imprenditori a cui è stato imposto il divieto di dimora.

 

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora banner_mastrazze
loading...