Comunicati Stampa Sport

ASD CITTA’ ISOLA LIRI-BELLATOR – BUONA LA PRIMA, UN BEL PAREGGIO APRE IL TORNEO

A firma di Rocco Pagliaroli, Addetto Stampa ASD Città Isola Liri – Bellator, riceviamo e pubblichiamo:

Era la prima di campionato, piena di incognite, ma con tanta voglia di cominciare bene. Questo era la volontà di tutta la squadra che partiva in casa con la perdurante assenza del Mister Di Poce per motivi di salute. La squadra è stata affidata temporaneamente alla giocatrice veterana Luisa Tersigni che l’ ha condotta egregiamente ad un risultato positivo.

PRIMO TEMPO: Le ostilità hanno inizio con le due squadre che per diversi minuti si studiano, nessuna prende l’iniziativa, mantenendo le reti inviolate. Sono le ospiti che dopo vari tentativi si portano prepotentemente nell’aria locale creando alcune occasioni che fanno tremare le locali addirittura colpendo anche una traversa con il portiere battuto.  Approfittando di uno svarione difensivo le ragazze ospiti passano in vantaggio, con un tiro che si insacca all’angolino basso, mettendo in crisi le locali.

Incassato il gol, le locali a testa bassa incitate e lanciate dalla panchina si buttano subito in attacco. Qui comincia la vera partita, qui viene messo in mostra tutte le qualità della compagine biancorossa che con diverse azioni impensieriscono la difesa ospite. Ma il pareggio e nell’aria, quando Elisa Caldaroni raccogliendo un suggerimento dal centro campo indirizza la sfera all’angolino opposto del portiere avversario riequilibrando il risultato.

Il pareggio raggiunto però non soddisfa la squadra biancorossa, che sul finire del primo tempo, con diverse azioni ben collaudate negli allenamenti, suggerisce ad Arroqia, la rete del vantaggio che diverte il folto pubblico presente e galvanizza le ragazze in campo che danno vita ad un bel gioco fatto di passaggi precisi, e magnifici fraseggi.

 

SECONDO TEMPO: Nella seconda frazione di gioco non cambia l’atteggiamento aggressivo delle locali che continuano nuovamente a macinare gioco con le ospiti incapaci di reagire.  Sulle ali di questo entusiasmo una scatenata Santana, porta a tre le reti della squadra biancorossa.

Le ospiti non ci stanno e con un pizzico di orgoglio si portano in attacco, e su un capovolgimento di fronte, grazie ad un piccolo errore difensivo vanno in gol accorciando le distanze.

A questo punto in gioco entra anche l’arbitro, il quale in due distinti occasioni non interviene a sanzionare due evidenti falli in danno delle locali, ma cosa ancor più grave, l’episodio che decide le sorti dell’incontro: mancavano pochi minuti al termine della partita quando questi non vede una evidente presa della palla da parte del portiere ospite fuori area, sulle vibrate proteste della Santana, l’arbitro estraeva il cartellino giallo, era il secondo per cui: rosso e conseguente espulsione dal campo.

Le ospiti galvanizzate dalla superiorità numerica si portavano insistentemente in attacco riuscendo nello scadere dell’incontro a siglare quel gol che portava il risultato finale su un pareggio insperato sino a qualche minuto prima.

LA PARTITA Era la prima di campionato, con una squadra con diversi nuovi innesti che anche se provata e riprovata non era riuscita ad esprimersi al meglio. C’è voluto lo svantaggio di una partita ufficiale per dare la carica e rompere quel ghiaccio che ha divertito i presenti.

C’è il rammarico di non essere riusciti a fare bottino pieno, ma con questa squadra e con questo gioco, si può guardare avanti per un bel futuro per ben figurare e divertire.

Sul fronte societario c’è da registrare contatti con altre giocatrici di provata esperienza che saranno utili alla causa biancorossa.

Ora si guarda al prossimo incontro esterno fiduciosi, con l’intendo di fare meglio.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora banner_mastrazze
loading...