Sport

BASKET -LA PETRIANA SUPERA DI MISURA NB SORA 2000

Un finale in volata che non sorride alla NB Sora 2000, battuta 66-67 dalla Petriana al PalaPanico.

Dire che quella contro la Petriana fosse una delle partite più delicate e importanti per la stagione per il Sora è esagerato, ma forse rende bene l’idea.

Il quintetto biancoceleste vede Stirpe, Roljic, Vozza, Berardi e Bulatovic, senza Ambrosino (bloccato dalla solita folle impasse burocratica) ma con il neo arrivato Vozza (play classe ‘93 in uscita da Reggio Calabria).

Il primo quarto vede protagonista in apertura Berardi e Roljic, Sora impatta bene ed al 5’ è avanti per 9-2, coach Pazzi chiama timeout dalla panchina ospite. I papalini tentano di accorciare le distanze con Ficini dalla distanza ma i volsci tengono duro anche se falliscono troppe volte le occasioni per un eventuale allungo. Al 10’ la NB Sora 2000 conduce 17-16.

Seconda frazione di gioco in cui a fare la differenza sono Ferrarese e Nero per gli ospiti, Stirpe e Di Prospero rispondono dall’altro lato , Ortenzi chiede un minuto di sospensione sul 26-29 del 14’. Entrambe le difese si allargano ed a canestro si sbaglia poco e niente, al riposo lungo i papalini sono in vantaggio per 32-36.

Al rientro in campo il Sora trova più facilmente la via del canestro, i volsci trovano addirittura il +5 con l’ ennesima bomba di Roljic (44-37 al 24’), stavolta è coach Pazzi a voler parlare ai suoi in panchina con un timeout. La squadra ospite recupera e si porta a ridosso dei padroni di casa con Nero e Ficini, Ferrarese e Forgione, qui i ragazzi di Ortenzi accusano il colpo ed al 30’ il vantaggio e minimo, chiudendo il terzo quarto sul 49-48. Ultimo quarto in cui la Petriana nei primi minuti centra il bersaglio con percentuali altissime, Sora ci prova ma scivola addirittura sul -8 al 34’. Di qua i volsci ci mettono il cuore, a guidarli sono i veterani Stirpe e Roljic ed il pari è cosa fatta al 38’ sul 61-61. Il PalaPanico s’infiamma, a sospingere le biancocelesti ci sono le voci dagli spalti, quando la gara si decide possesso dopo possesso. Quando manca solo 1’ coach Pazzi chiama timeout dopo la bomba di Roljic col punteggio sul 66-65. Finale inadatto ai deboli di cuore, ciociari che non ricorrono al fallo sistematico, dalla linea della carità la Petriana sbaglia poco e niente, la Petriana trova con Fokou, fin lì inconcludente, l’appoggio del definitivo sorpasso papalino tenendo vive le speranze ospiti 66-67 quando a mancare al cronometro è solo pochi secondi. Sora con di prospero prova dalla distanza a realizzare il colpaccio e 3/3 delle vittorie nel girone di ritorno, ma il destino si mette di traverso, e il pallone viene sputato fuori dal ferro, regalando ai capitolini un successo preziosissimo per la corsa alla vetta. Coach Ortenzi a fine gara: “Partita ben giocata per 35’. Miglioramenti vistosi in chiave difensiva. Abbiamo avuto passaggio a vuoto nell’ultimo quarto in cui abbiamo pagato a caro prezzo, innervosendoci senza alcun motivo. Poi siamo stati bravi a riprenderla, ma un paio di errori di inesperienza li abbiamo commessi negli ultimi possessi. Certo che anche qualche fischio dubbio non ci ha agevolato. Peccato perché penso che avremmo meritato di portala a casa”. Per i volsci, tantissimo amaro in bocca, vuoi per la sconfitta, vuoi per un arbitraggio molto contestato, soprattutto per la valutazione degli ultimi e decisivi possessi. Ora il Sora e atteso, nel prossimo turno, nello scontro diretto con la Virtus Bk Aprilia.

N.B. Sora 2000 66 – Petriana 67

Parziali: 17-16 / 15-20 / 17-12 / 17-19

N.B. Sora 2000: Favari n.e., Stirpe 14, Roljic 26, Santucci n.e., Vozza 4, Radonjic n.e., Di Vito n.e., Berardi 9, Vona 5, Di Prospero 4, Bulatovic 4; Coach: Ortenzi. Ass. Berardi

Petriana: Battistini 5, Melillo 9, Tozzi 4, Ferrarese 21, Forgione 2, Ficini 6, Mansutti 10, Nero 8, De Franciscis 0, Gasperini 0, Rubinetti 0, Fokou 2; Coach: Tuccinardi. Ass. Pazzi

DCC

Uff. Stampa N.B. Sora 2000

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...