CRONACA Sport

BIOSÌ INDEXA SORA: OCCASIONE SFUMATA CONTRO LA FORTE SQUADRA DI PIACENZA CHE VINCE

di Mario Iafrate

La Biosì Indexa Sora, frastornata dalla “questione palazzetto” che nelle ultime due settimane ha segnato l’ambiente societario sorano, affronta in casa la forte squadra del Piacenza con il desiderio di porre fine ai deludenti risultati conseguiti nelle nove partite finora disputate (nove sconfitte con un solo punto in classifica generale). Solo nel primo set non riesce a contrastare la buona prestazione del Piacenza, mentre per il resto dell’incontro combatte ad armi pari e sfiora la possibilità di portare la partita al tie break.

La squadra emiliana attrezzata per prestigiosi traguardi schiera nel suo roster alcuni giocatori che hanno fatto la storia della pallavolo italiana (Fei, Parodi e Baranowicz) ed altri importanti giocatori internazionali (Yosifov, Clevenot e Marschall).

Anche in questa gara purtroppo la Biosì Indexa Sora non riesce ad essere cinica e determinata in alcuni momenti cruciali, alla fine del secondo e del quarto set, che avrebbero potuto far volgere a proprio favore il risultato della partita. Dall’altra parte un Piacenza che non concede nulla, che si avvale di un’elevata qualità di squadra e di un’efficienza del fondamentale della battuta e del muro e del cambio palla.

Nel Palazzetto “città di Frosinone” si registra una più modesta partecipazione di pubblico e si nota l’assenza del gruppo dell’”Armata Volsca Volley Sora” che vuole essere una dimostrazione di solidarietà verso la Società Argos Volley Sora ingiustamente penalizzata dalla Lega che non ha permesso il ritorno nel palaGlobo “Luca Polsinelli”. Ma è il pubblico presente insieme alla piccola rappresentanza delle “Biosìne” dal cuore rosso a sostenere la squadra con un caloroso incitamento che accompagna tutta la partita. Presente nel palazzetto la Camero di commercio di Frosinone, la Coldiretti di Frosinone e la Confcommercio di Frosinone che hanno omaggiato le due Squadre con alcuni prodotti locali.

Coach Mario Barbiero in partenza schiera la Biosì Indexa Sora con: Seganov regista e Petkovic opposto, la coppia di centrali Mattei e Caneschi, i martelli Nielsen e Fey, e Mauti libero.

Mister Giuliani schiera il sestetto del Piacenza con la seguente formazione: Baranowicz in palleggio, Fei come opposto, Parodi e Clevenot in posto 4, Alletti e Yosifov centrali, nel ruolo di libero si alternano Manià nella ricezione e Marschall (in difesa).

Il primo parziale è di dominio del Piacenza che attraverso un elevato rendimento nel fondamentale del muro e dell’efficienza del cambio palla mette facilmente in soggezione il gioco della Biosì Indexa Sora. Questa, infatti, appare smarrita ed incapace di fronteggiare l’irruenza della squadra emiliana che conquista facilmente il set con il punteggio di 25 a 17.

Nel secondo set, la Biosì Indexa Sora scende in campo con Rosso al posto di Fey, sostituzione che dà vigore al gioco della squadra. Il set all’inizio, infatti, è molto più equilibrato grazie ad un buon rendimento nei diversi fondamentali e una buona tenuta del cambio palla. Questo iniziale equilibrio è rotto dal turno di battuta di Clevenot, ma la squadra sorana riesce a reggere il ritmo di gioco del Piacenza. Solo sul finale del set la squadra sorana non riesce a dare continuità nel cambio palla e subisce la forza del muro avversario. Pesa anche la decisione arbitrale ai danni della squadra sorana per un evidente fallo non rilevato. Da segnalare il ritorno in campo di Santucci. Il Piacenza chiude il set con il punteggio di 25 a 21.

Nel terzo set la squadra sorana, con Santucci e Rosso nel sestetto titolare, combatte con determinazione   e cerca di rientrare in partita migliorando nei diversi fondamentali. La squadra emiliana con il turno di battuta di Baranowicz mette di nuovo pressione alla ricezione sorana e in difficoltà il cambio palla. Nel corso del set, tuttavia, la Biosì ritrova un buon ritmo di gioco e combatte alla pari: questa volta riesce ad essere più concreta nel finale del set che si aggiudica con il punteggio di 25 a 23.

Nel quarto set la squadra sorana parte bene e riesce con il turno di battuta di Mattei ad acquisire un buon vantaggio, che viene purtroppo annullato dal turno di battuta di Clevenot. La partita procede con un sostanziale equilibrio di gioco e intorno alla metà del set la squadra sorana riesce a guadagnare diversi punti ancora grazie al turno di Mattei. La squadra emiliana sa fronteggiare sul finale il gioco della Biosì che per un soffio non riesce a conquistare il tie break. Piacenza si aggiudica il set con il punteggio di 25 a 23.

Venerdì 8 Dicembre alle ore 18.00 la Biosì Indexa Sora giocherà in trasferta contro Castellana Grotte, partita che sarà trasmessa in diretta Tv su RaiSport-HD (canale 57 del dgt).

Commenti

banner_mastrazze
loading...