Sport

CALCIO FEMMINILE A 5 – SORA PERDE IN CASA

La prima partita casalinga delle ragazze volsche targata 2018, si traduce in una sconfitta che lascia l’amaro in bocca con le atlete bianconere che pur riuscendo ad agguantare un pareggio meritato in zona cesarini, su un rimpallo cede l’intera posta in palio.

L’incontro aveva inizio con le bianconere subito in attacco. Bastano solo due minuti che Debora Nocent dopo aver ricevuto palla dal centro indirizza un violento tiro che a mezza altezza spiazzava il portiere ospite.

A questo punto sembrava tutto facile, ma le ospiti, appena messa la palla al centro in altrettanto due minuti pervenivano prima al pareggio e subito dopo passavano addirittura in vantaggio con le locali stordite da una reazione fulminea delle ospiti .

La reazione bianconera non si faceva attendere. A pieno organico le locali portavano ripetutamente in attacco convinte di poter raddrizzate l’incontro. Ci provava Melania La Vecchia con una occasione d’oro; a tu per tu con il portiere ospite angolava troppo la sfera che usciva di poco lambendo il palo. Con tutte le bianconere in attacco alla ricerca del pareggio, le ospiti del Fondi, con un bel contropiede da manuale passano nuovamente in gol.

A questo punto le bianconere a testa bassa si buttavano in avanti cercando di limitare i danni. Ci provava prima Melania La Vecchia, che si vedeva respingere la palla dall’estremo difensore ospite; poi Margherita Di Battista, con la sfera che usciva di poco fuori.

Con due gol di vantaggio le ospiti giocavano sul velluto con le bianconere costrette a rincorrere, ad attaccare ed a tenere sempre un occhio sulla retrovia, per non subire altre marcature.

Dopo svariati attacchi sul finire del primo tempo, Debora Nocent aveva l’occasione di scavalcare la difesa ospite e indirizzando un violento sinistro, trafiggeva l’estremo difensore ospite accorciando le distanze e riaprendo così la partita. Con le locali in attacco il direttore di gara chiudeva la prima frazione di gioco.

 

La ripresa inizia subito con le bianconere in attacco, con Melania La Vecchia che dopo aver seminato panico nella centro campo, indirizzava un violento tiro che a portiere battuto sorvolava di pochissimo il legno orizzontale della porta. Questa azione portava coraggio a tutto l’ambiente e come sempre accade nel più bel momento delle bianconere con il solito contropiede, le ospiti del Virtus Fondi passavano nuovamente in gol.

A differenza del primo tempo il doppio svantaggio subìto dalle bianconere le galvanizza e azione dopo azione, passaggio dopo passaggio con un bel fraseggio di tutto il quintetto in campo Melania la Vecchia riduceva lo svantaggio costruendo una possibile rimonta. La rete incoraggia le bianconere, con Mister Di Poce che cambiando continuamente modulo di gioco, portava Greta Santopietro, alla prima partita casalinga con la maglia bianconera, al gol del sospirato pareggio, meritato sino a quel momento per la grinta e la volontà espressa in campo.

La gioia del pareggio raggiunto era però breve; appena messa la palla al centro, le ospiti approfittando di un rimballo a loro favorevole indirizzavano la palla in rete realizzando quel gol che li portava nuovamente in vantaggio.

Nonostante l’impegno, il tempo ormai era finito ed il direttore di gara con il triplice fischio decretava la fine delle ostilità e la vittoria, meritata, della Virtus Fondi con il risultato di 4 a 5.

 

A fine partita Mister Di Poce ha così commentato la sconfitta: “E’ stata una partita giocata contro una buona squadra, composta da elementi validi che giocano un buon calcio. Da parte nostra ce l’abbiamo messa tutta, dopo essere passati in vantaggio abbiamo subìto immediatamente il pareggio e subito dopo altre due reti che ci hanno tolto quella grinta necessaria per rimediare. Siamo stati bravi alla distanza a recuperare, meno bravi a tenere il risultato visto che raggiunto il pareggio mancavano solo alcuni minuti alla fine. Ora guardiamo avanti, e facciamo tesoro di questi errori per non ripeterli. Siamo alla fine del girone di andata, abbiamo tutto il ritorno per recuperare, di far crescere le nostre atlete e di inserire al meglio i nuovi arrivi, ossia Federica Nobili, portiere che ha già debuttato egregiamente, Greta Santopietro che oggi è andata in gol, Alessia Tomei e Jessica Bernabeo ancora ferme ai box.”-

 

Dopo questo incontro, considerato il ritiro del Casalvieri, le bianconere osserveranno un turno di riposo extra. Sarà l’occasione per analizzare gli errori fatti in partita, di amalgamare il gruppo e di portare avanti con la grinta necessaria la causa bianconera.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...