Comunicati Stampa CRONACA

DEPURATORE INTERCOMUNALE ARPINO-ISOLA DEL LIRI, SI DISCUTE SULLA SEDE

A firma del Presidente del Comitato Cittadino intercomunale per la salvaguardia della Salute e del Territorio, Dott Giampaolo Tomaselli, riceviamo e pubblichiamo:

Si è svolto oggi pomeriggio presso l’Aula consiliare del Comune di Isola del Liri un interessante dibattito organizzato dal Sindaco di Isola del Liri ed il Sindaco di Arpino sul progetto di realizzazione ad Isola del Liri del Depuratore intercomunale.

Presente all’incontro il direttore dell’ACEA Alessandro Zanobini e degli ingegneri responsabili della progettazione del Depuratore .

Presente il recente neo costituito “Comitato Cittadino intercomunale  per la salvaguardia della salute e del territorio”  con una nutrita rappresentanza di iscritti oltre al Presidente Dott Giampaolo Tomaselli.

Gradita la presenza di Mauro Capobianco per il comitato Acea acqua pubblica, autore di  preziosi ed illuminati interventi .

Alcuni residenti accompagnati dai loro legali hanno completato l’assise assieme al vicesindaco , assessori e consiglieri di maggioranza.  Assenti i consiglieri di minoranza.

L’ingegnere capo di ACEA ha documentato il progetto ed i motivi per la  sua realizzazione nel sito prescelto  ad Isola del Liri .

Il confronto è stato serrato, non sono mancate critiche da entrambi i fronti.

Il nostro Comitato ha ribadito la propria posizione :

  • Non contrarietà alla realizzazione di un depuratore pubblico necessario per migliorare la qualità dell’ambiente
  • Al contempo  forte e convinta  contrarietà alla sua realizzazione nella  sede individuata dal  progetto ACEA ATO 5 per i seguenti motivi:
  1. Violazione dei vincoli idrogeologici definiti dall’’autorità di Bacino  dei Fiumi Liri-Garigliano e Volturno
  2. Violazione delle norme relative al Piano Paesistico Territoriale
  3. La presenza di abitazioni a meno di 70 metri dall’opera inferiori rispetto ai 100 previsti dalle normative vigenti
  4. Non stimabili effetti  sulla salute dei residenti  nella vicinanze del Depuratore .

Il confronto si è acceso con la richiesta dei legali di alcuni residenti di rispondere alla richiesta di spostamento del depuratore di 200 metri a monte della sede già individuata per la realizzazione  e della possibilità di localizzazioni in sedi già oggetto di progetti precedenti  a MSGC  , Castelliri.

L’ACEA  ha risposto di non essere disponibile  tali ipotesi prospettate , ma al contempo di fornire nei prossimi mesi studi più dettagliati di impatto ambientale sull’opera in oggetto.

Il Comitato al termine dei lavori  ha ringraziato ACEA per aver riconosciuto nel comitato cittadino  il ruolo di interlocutore nella vicenda  e per aver permesso un  confronto civile , sebbene il Comitato abbia  ribadito  più volte la  propria posizione :  Si ad un depuratore pubblico No alla sede prescelta per l’opera .

Il Comitato continuerà a battersi in tutte le sedi  politiche amministrative e legali  affinchè ACEA riconosca illegittimità della scelta nella locazione del depuratore e provveda ad individuarne una più idonea.

 

 

Il Presidente del Comitato Cittadino

intercomunale per la salvaguardia

della Salute e del Territorio

 

Dott Giampaolo Tomaselli

 

 

 

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...