CRONACA Notizie

E TACENDO… (di RODOLFO DAMIANI)

Un GRAZIE, che non rende a sufficienza quanto vogliamo esprimere al Sindaco di Pescosolido, che appena avuta contezza del progetto di “VITA CIOCIARA” per rendere onore all’ARMA dei Carabinieri , offriva immediatamente il suo supporto determinante per la realizzazione dell’evento.

Sapete io sono amico di Cesare, ma sono più amico della verità, per cui debbo anche dire che l’idea in giro aveva sollevato qualche perplessità, quasi il voler celebrare noi non Carabinieri una data importante dell’Arma fosse quasi un reato di lesa maestà, al contrario il dott. CIOFFi aveva la stessa nostra convinzione : i Carabinieri sono, forse il termine non è elegante, patrimonio di tutti , di onore, valore, sacrificio, civismo e altruismo , per cui è assolutamente prioritario che i cittadini si stringano intorno a loro, come figli di tutti e esempio per tutti.

Che semplici cittadini promuovano la ricorrenza dell’Arma indica anche che il radicamento che hanno i Carabinieri tra la gente è assoluto, simbiotico, somatico.

Credo di aver ampiamente argomentato le ragioni affettive e di apprezzamento che hanno guidato l’Amministrazione Cioffi e Vita Ciociara a realizzare l’evento che si svolgerà  venerdì 21 marzo presso la parrocchia di Forcella alle ore 20.30

La serata è costruita su vari moduli, come ha ben esemplificato una collaboratrice, che non ha voluto il suo nome sul giornale e  la cui esperienza ci ha permesso di lavorare con tranquillità, ci sarà la presentazione di un numero monografico della rivista Vita Ciociara, in cui traccio la storia dell’Arma  attraverso la storia dei Soldati dell’onore e della fedeltà, ci sarà un concerto di grande musica, interpretata dalla Banda Musicale di Balsorano, diretta da uno dei giovani direttori emergenti, il M.° David Radicioli, verranno declamati versi in onore dei caduti, avvalendosi anche della forza interpretativa dell’Attore Massimo De Santis, rivolgeremo il pensiero ai Marò prigionieri in India, la serata si chiuderà con la suggestione della preghiera alla Vergine e l’Inno Nazionale come estremo omaggio alla Patria e ai suoi Martiri.

Confido che  Autorità Militari, Civili e Religiose  intervengano numerose per tributare Il giusto omaggi ai nostri Fratelli “…usi obbedir tacendo e tacendo morir…”

Commenti

banner_mastrazze
loading...