Comunicati Stampa

FIUGGI – STUDENTI E CARABINIERI PARLANO DI LEGALITA’

Riceviamo e pubblichiamo:

Il vento della legalità ha soffiato su Fiuggi, facendo tappa all’I.P.S.S.E.O.A. “Michelangelo Buonarroti”, dove nella mattinata odierna si è tenuto un incontro nell’ambito del progetto “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della Legalità”.

La sala convegni dell’Istituto Alberghiero si è figurativamente trasformata in un simposio tra gli insegnanti, gli studenti accorsi numerosi, un centinaio, e i militari della Benemerita intervenuti per sensibilizzare i giovani sul tema tanto caro all’Istituzione. All’incontro hanno preso parte il Maggiore Gabriele Argirò, Comandante della Compagnia Carabinieri di Alatri, il Luogotenente C.S. Massimo Di Giovanni, appartenente al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità Carabinieri di Latina ed il Maresciallo Ordinario Emilio Limone, effettivo alla Stazione Carabinieri di Fiuggi.

Al termine della proiezione di un video, che ha illustrato le molteplici attività istituzionali dell’Arma dei Carabinieri, sempre all’avanguardia da oltre duecento anni, il Maggiore Argirò ha introdotto il convegno con una doverosa e sentita premessa, focalizzata sulla ventitreesima “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia”, celebrata oggi nell’intero Paese. L’Ufficiale dell’Arma ha esposto i valori fondanti la Costituzione Italiana e invitato i presenti a riflettere quotidianamente sui propri percorsi di vita, da improntare al costante rispetto della legalità, al servizio della società, nella consapevolezza di trovare nell’Arma dei Carabinieri un’Istituzione vicina, pronta ad ascoltare ed aiutare il cittadino.

Il Maresciallo Limone ha invece intrattenuto i presenti trattando il delicato, benché attuale, tema del consumo e dello spaccio delle sostanze stupefacenti, argomentando circa i pericoli in cui i giovani ogni giorno incorrono, puntando l’attenzione sulla prevenzione del fenomeno ancor prima di dover ricorrere alla repressione.

La terza fase dell’incontro è stata dedicata alle attività del NAS, molte delle quali attinenti alle tematiche trattate nei corsi di studio dell’istituto scolastico, dettagliatamente presentate dal Luogotenente Di Giovanni.

Ottimo è stato il riscontro all’iniziativa, considerando la grande attenzione con cui gli studenti hanno ascoltato i militari presenti, cui si sono aggiunti l’entusiasmo e la curiosità con cui gli stessi alunni hanno interagito, ponendo interessanti quesiti inerenti specifici argomenti e, in molti casi, palesando l’aspirazione di entrare a far parte della grande famiglia dell’Arma dei Carabinieri.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...