CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

“GLI SPOSI…PROMOSSI”: GIOVEDI’ 13, GLI ALUNNI DELLA ‘FACCHINI’ DI SCENA AL TEATRO ‘MANGONI’

Da Gianni Fabrizio riceviamo e pubblichiamo:

Giovedì 13 marzo 2014 alle ore 20.30 al teatro “Mangoni” di Isola del Liri, andrà in scena il saggio finale del corso di teatro: “Gli sposi….promossi”.

Vi sono impegnati i 40 “alunni-attori”  delle classi prime e seconde della Compagnia dei “Semiseri” della Scuola Media “E. Facchini” dell’ Istituto Comprensivo 3 di Sora.

Si tratta di ragazzi che faranno il proprio debutto con la speciale rivisitazione, originale, ironica ed efficace del capolavoro manzoniano. I “mini-artisti” hanno frequentato da novembre  il corso teatrale  che  ormai da anni rappresenta uno dei progetti più significativi dalla Scuola Media “E. Facchini”. Grazie all’impegno, alla professionalità, alla disponibilità ed  all’entusiasmo delle prof.sse Mirella Pantanella, Ester Pisani, Maria Rosaria Iannuccelli e Franca Quadrini, coordinate dal dirigente scolastico, dott.ssa Marcella Maria Petricca, i ragazzi hanno trovato nel laboratorio teatrale pomeridiano, un’esperienza stimolante ed un’occasione di crescita culturale, attraverso momenti di incontro e di socializzazione, in un ambiente idoneo e ricco di contenuti validi, alternando interesse, condivisione e   creatività.

L’allestimento del saggio finale degli studenti della Media “E. Facchini” del Comprensivo 3 di Sora sarà, di sicuro,  un successo. Le scene, con un fantasioso e repentino trasferimento dagli originali luoghi manzoniani, sono  tutte riferite e collegate al nostro territorio. Per il lago è stato preso in prestito quello di Posta Fibreno; ci sarà la famosa stradina del Lungofibreno; parte della “location” è  impiantata nella canonica della chiesa di Carnello e sul retro dell’abbazia di S. Domenico, con i vari interni ed esterni; e ancora il castello Boncompagni e ci sarà perfino il filmato dei fuochi artificiali, registrato a Settefrati, durante la “recalata”. Immagini locali belle e accattivanti di casa nostra.

I 40 allievi si sono confrontati e divertiti, sia durante le lezioni del corso, sia nelle prove, sia nella preparazione, che nella messa in scena dello spettacolo come momento finale di cinque mesi di “studio intenso e coinvolgente”.Il progetto era  inserito nel percorso di continuità tra aule e palcoscenico.
Il corso ha avvicinato i ragazzi al teatro  toccando i principali  punti  delle tecniche e dello spirito della recitazione. Giovedì 13 marzo “il corso teatrale”  si conclude con il saggio-spettacolo. Tutti gli allievi, alla fine, avranno vissuto direttamente un vero percorso umano ed anche  artistico, con l’emozione del debutto, sviluppando ulteriori conoscenze che permetteranno loro, un domani, di visualizzare la “regia”, ogni qualvolta leggano o vedano rappresentato un testo teatrale.

I personaggi, interpretati dai “magnifici 40”, si alterneranno sulla scena con balletti e canzoni mimate, mescolando ed evidenziando le loro peculiarità, le loro tendenze e  le loro capacità.

Ci siamo serviti del più famoso romanzo storico italiano, ha dichiarato il dirigente scolastico, dott.ssa Marcella Maria Petricca, per trasferire a tutti, i valori della fratellanza, solidarietà, libertà, amicizia, umiltà, amore, pace. Una consegna che dal palcoscenico, passerà d’istinto, dai nostri  “ragazzi-attori”e dalle meravigliose docenti Pantanella, Pisani, Iannuccelli e Quadrini, agli spettatori che saranno presenti in sala. Valori fortemente interiorizzati in questi eccezionali mesi di corso tenuti nella  nostra Scuola Media E. Facchini. Gli indimenticabili  momenti vissuti insieme, tra lo studio, l’impegno, le chiacchiere, le battute, le risate ed  i richiami, resteranno per sempre nei  cuori e nei  ricordi di questi ragazzi, maggiormente cresciuti umanamente e culturalmente e, certamente, più maturi”.

Uno spettacolo, insomma, tutto da vedere e da ammirare. Sicuramente da condividere e applaudire.

 

Commenti

banner_mastrazze
loading...