Notizie

GLOBO SORA: “NEL MOMENTO PIU’ BUIO DELLA SCONFITTA, LA VITTORIA POTREBBE ESSERE PIU’ VICINA”

Da Carla De Caris – Responsabile dell’Ufficio Stampa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – riceviamo  e pubblichiamo

La Globo Banca Popolate del Frusinate Sora batte 3-2 la Cassa Rurale Cantù: ha deciso che il suo ciclo non poteva e non doveva chiudersi così presto e in questo modo, così al PalaGlobo “Luca Polsinelli” ha vinto la gara che rimette in gioco il suo campionato, il suo play off e il raggiungimento dei suoi obiettivi. “Nel momento più buio della sconfitta, la vittoria potrebbe essere più vicina”, ha esordito così lo speaker del PalaGlobo “Luca Polsinelli” Matteo La Posta citando il venticinquesimo presidente degli Stati Uniti William McKinley, e meritandosi la delicatissima gara 3 di Semifinale Play Off Promozione Serie A2 UnipolSai, il match da dentro o fuori, la Globo dimostra di essere ancora in piena corsa mettendo in campo quella voglia di raggiungere gli obiettivi che si è tradotta in energia giusta per affrontare e battere l’avversario. Nonostante il peso e la pressione dello svantaggio di 2-0 nella serie, Daldello e compagni hanno dimostrato di essere dei grandi e valorosi professionisti conoscitori di questo tipo di gare ma soprattutto di credere nelle potenzialità della loro squadra, nella loro nuova guida tecnica e nel progetto della società di cui onorano la maglia. Lo hanno fatto vincendo la gara e riaprendo il turno di semifinale rimandando la festa della Cassa Rurale che forse oggi qualcosa di troppo ha dato per scontato, e creandosi così una nuova chance che andranno a giocarsi nuovamente domenica al PalaParini.

La Globo, che ritrova in panchina quasi abile e arruolato il centrale Daniele Tomassetti, segna un punto in suo favore per il momentaneo 2-1 della serie grazie a una buona squadra che in campo ha dimostrato di essere tale. Capitan Daldello, tornato ad alti livelli, ha regalato estro e spettacolo alla regia del gioco che ha sorpreso la difesa Canturina; Alessio Fiore è stato il giusto collante e traino del gruppo; il libero Marco Rizzo, la zip della seconda linea, impeccabile come sempre in ricezione e nella correlazione della sua difesa con il muro; il sempre presente Salgado continua a metterci la mano e il braccio al momento giusto; Marco Cittadino c’è; Allan Vertissimo riceve e attacca d’astuzia; e Vincenzo Tamburo torna a suonare un ottimo assolo. Cantù ci ha provato a continuare a cavalcare la sua onda positiva soprattutto recuperando lo svantaggio dello 0-2 ma questa volta Sora si è mostrata decisa e determinata a riscattarsi e lo ha fatto senza far appellare i lombardi a nessun cavillo. Allo starting players coach Alberto Gatto schiera in campo Capitan Daldello opposto a Tamburo, Salgado e Cittadino al centro della rete, Verissimo e Fiore in posto 4 e Rizzo libero. Coach Della Rosa risponde con il palleggiatore e capitano Gerosa in diagonale con Morelli, con i centrali Monguzzi e Robbiati, gli schiacciatori Mercorio e Ippolito, e Butti libero.

Il match è aperto dalla battuta in salto dell’opposto Morelli ma al primo contrattacco Salgado va a segno e si porta sui nove metri dove resterà per quattro turni. Un break positivo di 5-0 per i padroni di casa che non fanno aprire bocca agli avversari i quali provano con Ippolito e Robbiati a interrompere la striscia, ma Daldello da’ polvere da sparo a tutte le sue bocche da fuoco che assieme ai muri di Fiore ai danni di Morelli portano la contesa sul 9-2. Richiama i suoi ragazzi mister Della Rosa ma al rientro in campo nessuna strategia è valida contro la furia del sestetto volsco che con il block di Salgado sulle intenzioni di Robbiati continua a condurre 13-7. Ippolito e Robbiati vanno a segno per Cantù che però non riesce ad andare oltre incassando invece un nuovo colpo dal parziale di 6-0 che con Daledello ad autografare ace si traduce nell’eloquente 19-9. Mister Della Rosa sostituisce Morelli con De Luca ma Sora continua a correre sul 23-12. Rosicchia qualche lunghezza la Cassa Rurale con Ippolito e De Luca ma nulla che possa far pensare a un vero recupero. Il mani-out di Alessio Fiore metterà fine al primo game sul 25-17.

In vantaggio di un set a zero Sora apre il secondo con un Fiore show, dai nove metri infatti lo schiacciatore tarantino mette a segno ben tre ace consecutivi per il 4-0. Ippolito e De Luca, schierato in campo al posto di Morelli, riportano sotto la loro squadra 4-3 ma il muro di Salgado su Robbiati e l’ace di Verissimo riportano i padroni di casa sul +4 del 9-5. Il muro di Fiore ai danni di Mercorio fa suonare la sirena dello stop obbligatorio sul 12-6 e l’altro mini break positivo di 3-0 autografato dai colpi di Verissimo e Cittadino fa salire il tabellone sul 16-8. Richiede il time out discrezionale a sua disposizione la guida tecnica canturina e al rientro in campo i suoi ragazzi provano a seguire i suoi consigli ma la Globo continua a viaggiare a vele spiegate per il 20-15. Doppio cambio tra le fila sorane con la coppia Beccaro-Gradi, al posto di quella Daldello-Tamburo, autrice del 23-18. Prova a resistere Cantù che si spinge con De Luca sul 23-20 ma Cittadino regala ai suoi quattro set ball e Salgado non ne spreca neanche uno vincendo immediatamente il contrasto a muro con Robbiati che vale il 25-20 e il 2-0 in fatto di conteggio set.

In avvio del terzo parziale Cantù fa sentire la sua presenza portandosi in vantaggio per la prima volta nel match con Ippolito e Mercorio per il 2-4 e poi grazie a qualche errore sorano è 3-6. Il vantaggio canturino sale fino al +4 del 5-9 quando coach Gatto richiama i suoi ragazzi che tornano in campo decisi alla rimonta che con Fiore in pipe e Tamburo sulla rete si traduce nel 9-10. Allungano ancora i lombardi 9-13 e Sora rincorre con Cittadino e Tamburo per l’11-13. Trova la combinazione giusta Cantù per allungare il passo, e con Mercorio e De Luca sale sul 12-17. Con Ippolito e Tamburo è 13-19 e poi ci provano Verissimo e Daldello ma Cantù cresce fino al 15-23. Fiore in attacco e Cittadino a muro su Robbiati ci provano a restare attaccati al set che però si chiuderà presto sul 18-25 in favore degli ospiti.

Recupera un set la Cassa Rurale e torna in campo più concentrata per un quarto set all’insegna dell’equilibrio con un 3-3 Cittadino-Robbiati e un 5-5 Tamburo-Mercorio. 8-8 e De Luca guadagna il cambio palla per i suoi mandando Mercorio al servizio dove resterà per 5 turni figli di un reinventato Ippolito che guida Cantù sull’allungo dell’8-14. L’errore dai nove metri di Mercorio mette fine alla striscia positiva canturina e apre quella sorana con Cittadino a segno due volte di seguito di prima intenzione per l’aggancio del 12-14. 13-15 e De Luca ancora a punto per il cambio palla e poi al servizio da dove farà saltare la ricezione sorana per l’accelerata definitiva che porta il game sul 13-20. Casarin, precedentemente fatto subentrare a Verissimo va a segno per il 15-20 ma a salire in cattedra è ora Robbiati che ben smarcato da capitan Gerosa porta i suoi al set ball sul 16-24. Prova a resistere la Globo ma sul 19-25 si va al tie break.

Avvio tutto targato Globo quello del quinto set con l’ace di capitan Daldello e i muri di Tamburo e Cittadino ai danni rispettivamente di De Luca e Mercorio che valgono il 4-0. Continua la mattanza sorana con Salgado a muro su De Luca e gli attacchi di Tamburo e Verissimo che portano le squadre al cambo campo sul punteggio di 8-3. Sale a +7 il vantaggio di Salgado e compagni e coach Della Rosa sul 10-3 è costretto a chiamare il time out discrezionale a sua disposizione. Morelli, fatto subentrare a De Luca, diventa l’unico terminale offensivo servito dal suo palleggiatore e da speranza ai suoi fino all’11-7 quando Salgado riporta il servizio nella sua metà campo e fa partire la cavalcata finale che archivia il set sul 15-7 e il match 3-2.

La partita tra la Cassa Rurale Cantù e la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora verrà trasmessa in differita sul canale EXTRATV – CH 94 dgt e streaming www.extratv.it giovedì 24 aprile alle ore 18,00 e alle ore 23,00, e domenica alle ore 15,00.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – CASSA RURALE CANTU’ 3-2

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Daldello (K) 3, Tamburo 14, Salgado 12, Cittadino 12, Fiore 18, Verissimo 9, Rizzo (L), Casarin 2, Gradi 2, Beccaro, Bonami, Tomassetti n.e.. I All. Alberto Gatto; II All. Maurizio Colucci. B/S 9, B/V 8, muri 13.

CASSA RURALE CANTU’: Gerosa (K) 1, Morelli 4, Robbiati 11, Monguzzi 4, Ippolito 22, Mercorio 14, Butti (L), Spirito n.e., Riva n.e., De Luca 14, Bargi n.e., Fiorelli (L) n.e., Laneri n.e.. I All. Massimo Della Rosa; II All. Massimo Redaelli. B/S 15, B/V 4, Muri 8.

ARBITRI: Montanari Massimo, Frapiccini Bruno.

PARZIALI: 25-17; 25-20; 18-25; 19-25;

Commenti

banner_mastrazze
loading...