Notizie

IL SORA E’ SALVO. ORA VIA AL FUTURO.

Tre punti di penalizzazione per questioni ‘extra campo’; una nuova società che ha dovuto sin dal primo giorno districarsi tra difficoltà non previste; infortuni a catena dei giocatori della prima squadra. Questi sono solo alcuni dei problemi che il Sora Calcio ha dovuto affrontare in questa tormentata stagione.

Insidie che, sommate una all’altra, fanno apparire il traguardo raggiunto della matematica salvezza come un primo posto in classifica. Obiettivo centrato meritatamente, dunque, per i ragazzi di mister Massimiliano Farris, che conquistano la permanenza in Serie D grazie al punto strappato con tenacia sul campo di Fondi (Ciaramelletti ha pareggiato l’iniziale vantaggio dei pontini). E’ stata una stagione lunga e durissima che, tuttavia, ha visto nella preparazione e nell’impegno costante dei giocatori il principale caposaldo che ha consentito di chiudere la pratica con una giornata di anticipo.

E adesso tutti in vacanza? Non è ancora il momento, anche perché, nonostante il prossimo turno non conti nulla ai fini della lotta salvezza, c’è da prendersi un’altra bella soddisfazione: il sorpasso sull’Isola Liri. I cugini (salvi anche loro, congratulazioni!) precedono di un solo punto in classifica i bianconere e saranno impegnati sul campo di una delle big del girone, il Terracina; il Sora, invece, riceverà l’ormai tranquillo Anzio Lavinio: l’occasione è più che mai ghiotta e scavalcare in extremis la formazione allenata da Sandro Grossi sarebbe la ciliegina sulla torta!

Una volta terminata la stagione, sarà giunto il momento del rompete le righe e dei bilanci definitivi. La speranza è che quest’anno sia servito alla nuova società dei presidenti Attianese e Pecorelli per incamerare più dati possibile (anche gettandosi definitivamente alle spalle le spiacevoli controversie relative alle passate gestioni) ed imbastire, insieme al ds Tanzi, una squadra in grado di crescere ancora.

Commenti

banner_mastrazze
loading...