CULTURA E INTRATTENIMENTO

INCONTRI CULTURALI DEL CENTRO DI STUDI SORANI – IL PROGRAMMA DI APRILE

di Gianni Fabrizio

 

Un mese di aprile ricco di incontri culturali, organizzati dal Centro di Studi Sorani “V. Patriarca”. Sono tre e tutti di alto valore.

L’incontro del 6 aprile con il dott.  Donato Antonellis, spiega il preside Luigi Gulia: ” è interessante perché il tema lega molto il Santo Spirito di Roma con la storia sorana e recupera anche il legame di Cesare  Baronio, da  giovane, con quella istituzione e la sua “filiazione” sorana, da cui l’hospitale che il cardinale sorano volle affidare alle cure e alla carità dei propri genitori, Camillo e Porzia  Febonia. Il secondo incontro, quello con Marco Boato, è di notevole importanza, perché – come si sai – Marco Boato , oltre ad essere un carissimo amico del Centro di Studi Sorani, è stato uno dei maggiori protagonisti del ’68 in Italia, da lui vissuto soprattutto nella facoltà di Sociologia di Trento e nella dimensione nazionale. E’ esponente del movimento ecologista, che ha contribuito a fondare in Italia. Il suo libro non è né nostalgico, né celebrativo. Ricostruisce, senza rimpianti e con rigore analitico e storico-critico, non solo cosa fu il ’68 in Italia e nel mondo, ma da cosa nacque, come si caratterizzò il movimento in quell’anno “epocale” e anche che cosa resta a ciquant’anni di distanza. Una analisi critica, senza mitologie e senza demonizzazioni postume, che si rivolge sia alle generazioni adulte o più “anziane” sia alle nuove generazioni. Una testimonianza, ma son solo. Il movimento del ’68 in realtà nasce prima e finisce dopo: per questo il libro si intitola Il lungo ’68. La ricostruzione storica risale all’inizio degli anni ’60 e si conclude negli anni ’70. Ma il ’68 fu l’anno cruciale, in Italia e nel mondo, che è diventato una data “periodizzante” anche per gli storici, perché ha segnato una svolta e una “frattura” tra i prima e il dopo. Nulla è stato più come prima. Nel movimento del ’68 ci sono stati anche errori ideologici e contraddizioni politiche, ingenuità e slanci utopici, che poi non si sono realizzati”.

Venerdì 6 aprile 2018, ore 17 – Sala S. Tommaso, Piazza Indipendenza

Donato Antonellis, L’Ospedale di Santo Spirito in Sassia e il Pio Istituto di Santo Spirito. Dalle rive del Tevere a quelle del Liri. (Donato Antonellis, primario chirurgo, dirigente Anaao Assomed, socio del Centro di Studi Sorani).

Mercoledì 18 aprile 2018, ore 17 – Sala S. Tommaso, Piazza Indipendenza

Marco Boato parla del suo libro Il lungo ’68 in Italia e nel mondo. Cosa è stato, cosa resta. ELS LA SCUOLA – Morcelliana, Brescia 2018 (Marco Boato, sociologo, giornalista, docente universitario e più volte parlamentare).

Venerdì 27 aprile 2018, ore 17 – Biblioteca comunale, Sala V. Simoncelli

Vincenzo Ruggiero Perrino, Dante, Petrarca, Boccaccio e il teatro del loro tempo. (Vincenzo Ruggiero Perrino, dottore di ricerca in Storia del teatro).

 

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...