Sport

LA 14MA POGGIO-VALLEFREDDA PARLA TOSCANO

Si è archiviata con un grande successo di partecipanti e con notevoli contenuti tecnici la 14ma edizione della Poggio-Vallefrdda, la cronoscalata motociclistica valida per il Campionato Europeo ed il Campionato Italiano della Velocità in salita motociclistica disputatasi ieri ad Isola del Liri. Nelle due manche in programma sia nella serie continente che in quella nazionale, il più veloce in assoluto è stato Stefano Nari (Triumph) che con il tempo di 1’22”14 ha fatto segnare il record del tracciato imponendosi comunque in entrambe le manche della 600 Open valida per il tricolore e portandosi a casa 50 pesantissimi punti per la classifica. Nell’Europeo nella classe regina, la Superbike, il miglior tempo lo ha fatto segnare l’austriaco Wolfgang Gammer su BMW (1’25”01), ma ancora più veloce di lui è stato nella SuperSport il toscano Davide Lignite su Kawasaki impostosi in entrambe le manche della sua categoria e facendo segnare nella prima salita il tempo di 1’23”02. Poca fortuna per il bergamasco Stefano Bonetti (BMW) che nella classe Super Open nella prima salita ha preso una penalizzazione che lo ha retrocesso al quarto posto, con Francesco Piva bravissimo a cogliere l’occasione. L’eroe del Tourist Trophy si è rifatto vincendo la seconda manche. Tornando ai protagonisti della doppia gara valida per il campionato Europeo, da segnalare la vittoria nella seconda salita della Superbike del cecoslovacco Rademacher e la costanza dell’austriaco Gangl, migliore nella somma dei punteggi delle due manche.

Per quanto riguarda il Campionato Italiano, detto della doppia affermazione e del nuovo record del tracciato di Stefano Nari, andando in ordine di categoria il bergamasco Alessandro Schiapa ed il ciociaro Franesco Cianfrani si sono divisi le vittorie tra gli scooter, nella PitBike affermazione del palermitano Antonio Rapone e di Enrico Repetti, mentre nella 125 Open il migliore è stato il centauro di Follonica Luca Stori. Nella 250 Open doppia vittoria di Marco Queirolo (Aprilia) mentre nella Moto 3 il toscano marco Lombardi ha svettato su tutti. Anche Davide Lignite ha messo a segno un ottima accoppiata vincendo le due salite della 600 Stock tricolore, mentre l’emiliano Stefano Manici è stato il più veloce nella Naked. Nella classe 600 SuperOpen doppia affermazione del lombardo Fabio Giusto (MV Agusta), nella SuperMoto Carmine Materazzo e Manuel Dal Molin sono stati i più veloci. Grande prestazione del portacolori del Moto Club mancini nella Super Open 1000, davanti al toscano Carlo Leoncini. In questa classe il noto attore-doppiatore Luca Biagini ha conquistato il podio classificandosi terzo assoluto. La categoria Quod, al debutto alla Poggio Vallefredda ha visto prevalere il toscano Lardori.

Commenti

GARDEN Center Sora


loading...