Sport

LA BIOSÌ INDEXA SORA CHIUDE LA REGULAR SEASON CON UNA BELLA VITTORIA

Con rabbia e determinazione Biosì batte, per 3 set a 1, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

L’ultima partita della regular season vede il confronto, nel “PalaPolsinelli, tra la Biosì Indexa Sora e la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, partita che rievoca le emozionanti sfide di serie A2 per il passaggio in Superlega. Entrambe le Squadre sono reduci da due sconfitte subite nel penultimo turno di campionato e sono desiderose di conquistare preziosi punti per chiudere la regolar season in bellezza.

La Biosì Indexa Sora, che vince brillantemente, pur portandosi a pari punti (13) in classifica generale con la Tonno Callipo, non riesce a scavalcarla: resta infatti in tredicesima posizione (penultima) mentre la squadra calabrese mantiene la dodicesima posizione (terzultima) in virtù del miglior quoziente set rispetto a Sora.

La squadra sorana ha espresso una buona continuità di gioco e aggressività in tutto l’arco della partita, mostrando capacità di competere contro la forte squadra avversaria, strutturata a inizio campionato per ambiziosi traguardi. Ancora una volta spicca nelle file della Biosì Indexa Sora la bella prestazione del forte opposto serbo Pektovic, che è incoronato come miglior realizzatore del campionato di Superlega, con i suoi 500 punti.

Di contro una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che ambiva a conseguire un risultato positivo utile per disputare in casa l’eventuale Gara 3 degli ottavi di finale Play Off Challenge UnipolSai e che non riesce, invece, ad esprimere una continuità di gioco e subisce la determinazione e qualità di gioco della squadra sorana.

Ammirevoli ancora sono i Tifosi dell‘ “ARMATA VOLSCA”, che, orchestrati dal trombettista Daniele Loreti, infiammano il Palaglobo “Luca Polsinelli”, con un continuo incitamento ai colori della propria Squadra. Da segnalare sempre la buona presenza di pubblico tra cui una piccola rappresentanza di tifosi della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, a cui i Tifosi dell‘ “ARMATA VOLSCA”, come fatto con altre tifoserie avversarie presenti al palazzetto, hanno donato un segno di benvenuto.

 Da segnalare ancora la meritevole iniziativa “Ciociaria Buona e Ospitale” promossa dalla Camera di Commercio, dalla Confartigianato Frosinone e dalla Coldiretti Lazio, che hanno donato prodotti locali ai capitani delle Squadre e agli arbitri.

 Coach Mario Barbiero, in partenza schiera la Biosì Indexa Sora: Seganov regista e Petkovic opposto, la coppia di centrali Mattei e Caneschi, i martelli Rosso e Nielsen, e Santucci libero.

Coach Fronckowiak fa partire la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, con la diagonale composta da Izzo e Patch, schiacciatori Felix e Massari, al centro Costa e Presta, Marra come libero.

La partita èi iniziata dopo il minuto di raccoglimento per commemorare il capitano della Fiorentina, Davide Astori.

 Nel primo set la Biosì Indexa Sora parte bene: con l’incisiva battuta di Seganov conquista preziosi punti e dimostra di essere in buona serata, evidenziando un buon rendimento in tutti i fondamentali, in particolare nel cambio palla, che le consentono di stare sempre in vantaggio. Vibo commette molti errori in battuta, soffre in ricezione e non riesce a dare continuità al proprio gioco. La squadra sorana chiude così facilmente il set con il punteggio di 25 a 19.

Nel secondo set si assiste ancora ad una efficace partenza della Biosì Indexa Sora: con la battuta di Seganov prende il comando del gioco e, attraverso l’alto il rendimento del cambio palla e degli altri fondamentali ( spiccano Rosso, Petkovic, Nielsen in battuta e in attacco), riesce sempre ad essere in vantaggio. Solo sul finale la Callipo con la battuta di Corrado riconquista qualche punto. La Biosì non si lascia sorprendere e determinata a chiudere si aggiudica il parziale con il punteggio di 25 a 21.

Il terzo set è molto più equilibrato e la squadra sorana riesce solo a tratti a ripetere la buon prestazione dei primi due set. E’ meno incisiva in battuta con Nielsen che accusa qualche cedimento anche negli altri fondamentali. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia invece riesce ad essere efficace nel fondamentale della battuta, in particolare nei turni di Lecat e Veerhes. Approfitta del momento discontinuo del gioco della squadra sorana e sul finale del set guadagna quei punti che le consentono di chiudere con il punteggio di 25 a 22.

Nel quarto set la Biosì Indexa Sora ritrova il buon ritmo di gioco messo in mostra nei primi due set e conduce il parziale sempre in vantaggio. Soltanto nel finale del set la Tonno Callipo riesce a contrastare la supremazia della Biosì Indexa Sora che, tuttavia, con determinazione e rabbia vince il set ai vantaggi con il punteggio di 26 a 24.

 Si attende adesso l’Avversario dei Play Off 5° posto del Challenge UnipolSai.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...