Sport

LA GLOBO B.P.F. SORA PERDE CONTRO LA BLASONATA ITAS TRENTINO

VOLLEY SUPERLEGA 2016-2017: EXPRIVIA MOLFETTA Vs BIOSI' INDEXA SORA

di Mario Iafrate

 La  Globo B.P.F. Sora, dopo il difficilissimo esordio nel 14ocampionato di Superlega Credem Banca, avvenuto nel PalaPanini di Modena contro l’Azimut Leo Shoes Modena, neovincitrice della Supercoppa italiana, affronta all’esordio casalingo l’altra finalista della Supercoppa italiana, la fortissima  Itas Trentino. La squadra di alto rango, attrezzata per traguardi di vertice in campo nazionale ed europeo, annovera tra le sue file numerose eccellenze nazionali ed internazionali: Giannelli, Vettori, Candellaro, Russell, Kovacevic, Lisinac, Grebennikov. Questa prima partita casalinga si è svolta sotto l’egida della società Biosì , il Biosì day, che da tanti anni insieme alla Globo, sponsorizza la società dell’Argos Volley Sora.

Ad assistere a questo esordio nel bellissimo PalaCoccia di Veroli si registra una buona partecipazione di pubblico arricchito da una piccola e festosa rappresenza della curva Gislimberti, venuta da Trento a sostegno della propria squadra.In questa gara la  Globo B.P.F. Sora si trova di fronte  ancora una squadra di elevato spessore tecnico. L’Itas Trentino, reduce dalla vittoria interna ottenuta contro l’Emma Villas Siena, nel corso dei quattro set  mette in evidenza tutto il suo potenziale tecnico di squadra ed individuale. La  Globo B.P.F. Sora dal canto suo è  determinata a non voler sfigurare in questa prima uscita casalinga ed è molto combattiva in tutto l’arco del match, tanto da strappare il terzo set ed a riaprire le sorti del match che comunque l’Itas Trentino conquista l’intera posta per 3 a 1 con il punteggio (25-22;25-20;22-25;25-19.).

Coach Mario Barbiero in partenza schiera la Globo B.P.F. Sora con: Kedzierski regista e Petkovic opposto, la coppia di centrali Caneschi  e Di Martino, i martelli Rafael e Nielsen, Bonami libero.

In casa Itas Trentino mister Lorenzetti schiera il sestetto: con Giannelli al palleggio, Vettori opposto, Kovacevic e Russell in posto 4, Lisinac e Candellaro centrali, Grebennikov nel ruolo di libero.

Da segnalare che prima del fischio d’inizio della partita il Presidente dell’Itas Trentino Mosna ha consegnato a Dusan Petkovic il premio “Andrej Kuznetsov” quale Miglior Realizzatore Assoluto del 73º campionato italiano di pallavolo SuperLega 2017/2018, e sempre Dusan Petkovic ha ricevuto dal Patron Gino Giannetti l’altro premio per aver primeggiato nella classifica del Maggior Numero di Attacchi Vincenti.

Il primo setè segnato da un sostanziale equilibrio e si combatte punto a punto. La Globo B.P.F. Sora mostra un gioco convincente caratterizzo da un buon cambio palla, da un’attenta ricezione, fondamentale in cui Nielsen è messo sotto pressione dalla battuta avversaria, mentre incorre in numerosi errori con il fondamentale della battuta. L’Itas Trentino, solo nel finale del set  e grazie alla grande qualità dei suoi giocatori, riesce ad ottenere il sufficiente vantaggio utile a vincere il set con il punteggio di 25 a 22.

Nel secondo set è l’Itas Trentino  a partire forte  e con l’elevato rendimento nel fondamentale del muro, della battuta  e dell’attacco acquisisce un discreto vantaggio. La Globo B.P.F. Sora fatica nella parte iniziale del set a mantenere il ritmo di gioco imposto dagli avversari e soffre moltissimo in ricezione, in particolare con Nielsen, tanto da indurre mister Barbiero a far subentrare Fey al posto del giocatore danese. Per quasi tutto il set la squadra sorana mostra di non poter contrastare l’elevato rendimento di gioco espresso dall’Itas Trentino che impone la sua caratura di squadra  e si aggiudica il set con il punteggio di 25 a 20.

Nel terzo set sin dalle prime fasi di gioco la squadra sorana  mostra un atteggiamento più aggressivo con il fondamentale del muro e della battuta e riesce ad essere più combattiva con il fondamentale della difesa e meno sofferente in ricezione. Ritrova in sostanza la qualità di gioco mostrata in gran parte del primo set, riuscendo così a contrastare meglio l’Itas Trentino, che nel frattempo è scesa d’ intensità  con il proprio ritmo di gioco. Nel finale del set questa volta è la squadra sorana ad imporsi con volontà e determinazione con il punteggio di 25 a 22, riaprendo così la partita.

Nel quarto setl’Itas Trentino ritrova la qualità di gioco che è in grado di esprimere per mezzo del potenziale tecnico di cui dispone e per  la squadra sorana diventa così molto arduo poter lottare contro la squadra di Lorenzetti. Mister Barbiero cerca  di dare una scossa alla Globo B.P.F. Sora prima operando il cambio in regia Marrazzo  al posto di Kedzierski e dopo sostituendo Nielsen con Rawiak. Ma l’Itas Trentino è determinata a conquistare l’intera posta e si aggiudica il set con il punteggio di 25 a 19.

La Biosì Indexa Sora  tornerà a giocare in trasferta,Domenica 28 Ottobrealle ore 18.00, nel palaEstra contro Emma Villas Siena. Tornerà invece a giocare al PalaCoccia di Veroli il giorno delle festività dei Santi, alle ore 18.00 contro la Kioene Padova.

 

(Immagine di repertorio)

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...