CRONACA Notizie

OMICIDIO COMPRE: UN TESTIMONE, DUE PRESUNTI COLPEVOLI, MA IL CADAVERE ANCORA NON C’E’!

Nulla di fatto per le ricerche di Mario Domenico Grossi. Non si trova ancora il corpo del 78enne delle Compre che, secondo la testimonianza di un vicino di casa, domenica pomeriggio è stato malmenato e gettato nelle acque del fiume Liri, da due uomini, di cui uno, una volta fermato dai Carabinieri, avrebbe fatto parziali ammissioni di responsabilità.

Insomma, il caso sembra evolvere in maniera paradossale e cioè vi è un testimone, due presunti colpevoli, ma il corpo della vittima non si trova.

Eppure, secondo le leggi della fisica, ammesso che il corpo sia finito sott’acqua, dopo un paio di giorni, per motivi di ordine biologico, questo sarebbe dovuto risalire in superficie. Non essendo riaffiorato, è possibile ipotizzare che il cadavere sia rimasto impigliato. C’è chi sostiene, peraltro, che lungo l’argine, in corrispondenza del muraglione, vi siano delle cavità scavate dall’acqua, dove possono depositarsi resti e oggetti, senza essere visibili.

L’accaduto, comunque, continua a destare molta curiosità in città, mentre le operazioni di ricerca proseguono.

Commenti

banner_mastrazze
loading...