CRONACA Notizie

PASQUA, IL VESCOVO ANTONAZZO: “IL SIGNORE E’ VERAMENTE RISORTO!”

Di seguito, pubblichiamo il messaggio indirizzato a tutti dal Vescovo della Diocesi di Sora, Aquino e Pontecorvo, Mons.Gerardo Antonazzo:

La festa della Pasqua mi è proprizio per rivolgere il vivo e cordiale augurio a tutti: ai rappresentanti delle Istituzioni Civili e Militari, delle Forze dell’Ordine, delle Associazioni di categoria e di Volontariato, delle Strutture sanitarie e di Accoglienza della disabilità e degli Anzianiagli, agli  Immigrati di ogni razza e religione, accolti sul nostro territorio.

Un’attenzione cordiale a quanti non vivono la fede cristiana, e a quanti non si professano cristiani: sappiate ascoltare le aspirazioni del cuore, è lì che Dio vi parla e vi infonde una nostalgia di Lui. Sappiate passare dalla nostalgia alla ricerca, e dalla ricerca all’incontro. Il Signore risorto ci precede, e ci aspetta sui crocevia dei nostri dubbi, delle nostre sofferenze, delle nostre disarmate rassegnazioni alla tristezza. E’ Lui che risveglia la Vita!

Un pensiero particolare al prezioso pianeta giovanile, nel quale ritrovo una miniera di energie e di potenzialità; carisismi giovani, se saprete riscoprire la gioia della fede nell’incontro con Gesù risorto, potrete recuperare la vivacità di una speranza più operosa e intraprendente. Siate gli artefici e i protagonisti del vostro presente, per essere anche la speranza del futuro!

A tutti i credenti esprimo la mia concreta vicinanza, chiedendo a ciascuno di ravvivare la bella testimonianza del Signore risorto, centro e cuore della nostra fede cristiana. Ditelo a tutti: il Signore è veramente risorto. Ditelo in Chiesa, ma gridatelo anche nelle campagne, nei casolari, nel mondo del lavoro, negli ambienti della cultura, nel cuore delle Istituzioni, nei luoghi della sofferenza e della disperazione, nelle periferie umane della povertà, del degrado sociale e morale.

Maria, la Madre di Gesù, è stata la prima testimone della tomba vuota, e ha annunciato agli apostoli che il Signore era veramente risorto. La Vergine Bruna di Canneto vegli sulla nostra fede. Sia per noi sorgente di speranza e di gioia, continuando a donarci la presenza del suo Figlio Gesù. Lo farà soprattutto con la grazia della sua presenza nelle parrocchie della nostra Diocesi attraverso la Peregrinatio mariana che inizierà alla fine di settembre 2014. Sarà un evento spirituale che accompagnerà il cammino pastorale dell’anno 2014-2015, durante il quale la diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo rifletterà sul tema “Educare alla vita. Vivere è rispondere”. Maria, la Vergine di Canneto, ci insegnerà a riscoprire la bellezza del dono della vita e a considerare la responsabilità della nostra risposta ai progetti di Dio. Lei è la prima dei chiamati, e con la sua obbedienza all’angelo Gabriele, permette a Dio di realizzare il grande progetto dell’Incarnazione di Cristo, mortoe  risorto per noi. Ci insegnerà come può diventare grande e importante la vita di ciascuno grazie alla particolare chiamata di Dio.

Vi raggiunga il mio fraterno abbraccio augurale, con una speciale benedizione su ciascuno di voi.

Commenti

banner_mastrazze
loading...