Comunicati Stampa Sport

SANTO STEFANO A PERUGIA PER LA BIOSI’ INDEXA SORA

Riceviamo e pubblichiamo:

La BioSì Indexa Sora coglie l’occasione per farvi i migliori auguri di un sereno e felice Natale, e mentre una fetta di panettone se la concederà, prepara la grandissima sfida con la Sir Safety Conad Perugia. Lunedì 26 dicembre, nel giorno di Santo Stefano, in programma c’è il terzo turno del girone di ritorno e capitan Rosso e compagni se lo giocheranno sul parquet del PalaEvangelisti di Perugia alle ore 18.

La settimana di preparazione alla gara è stata lunga e utile al roster dei coach Bagnoli e Colucci per ricaricare le pile dopo la pesante trasferta durata cinque giorni durante la quale in quarantotto ore è sceso su due importanti campi, quelli di Verona e Trento, conquistando anche il Quarto di Finale della Del Monte Coppa Italia.

La Sir Safety Conad Perugia invece, guidata ora da mister secolo Lorenzo Bernardi, è stata impegnata in Europa. Dopo il turno della scorsa domenica in trasferta a Padova dove si è imposta per 3-1, gli uomini del presidente Sirci giovedì sera hanno festeggiato il successo netto sulla compagine belga dello Knack Roeselare, scontro valido per la Pool E di Champions League, regalando un magnifico spettacolo tra le mura amiche.

Vincenti dunque i Block Devils in Europa ma anche in Italia dove occupano il quarto solitario posto in classifica a quota 34 punti con alle spalle Verona che non desta alcuna preoccupazione data la distanza di sicurezza pari a ben 9 lunghezze. Avanti invece hanno Modena e Trento a una sola distanza, e la capolista Lube Civitanova a +4.

“Perugia è una delle squadre più forti del Campionatocommenta il centrale Matteo Sperandio -, basta dare un’occhiata al roster per capire a quale altissimo livello appartenga. È fortissima in attacco, quasi infermabile, e il palleggiatore riesce con la palla veloce a smistare al meglio il gioco. Sicuramente il fattore campo influirà, ancora di più con i Block Devils sugli spalti, ma la prima cosa da temere è il sestetto in campo dove tutti scenderanno al meglio.

Ci aspetta un match molto duro e difficile dal punto di vista fisico. Dalla nostra abbiamo avuto una settimana lunga per riposare e allenarci con serenità, quindi andremo al PalaEvangelisti pronti per disputare la nostra partita. Come sempre punteremo sul fatto che non abbiamo nulla da perdere in questo inizio del girone di ritorno contro le big, quindi spingeremo al servizio, e poi vediamo che partita sarà”.

Sono undici le vittorie consecutive, tra campionato e Champions, per la Sir Safety Conad Perugia, e della sua rosa coach Bernardi dice:

“Abbiamo giocatori intercambiabili che possono ricoprire più ruoli. È un grande vantaggio utile nei momenti di difficoltà il quale ci permette di trovare modifiche in corso. Ma tutto questo potrà funzionare solo se avremo grande attenzione e concentrazione dal punto di vista mentale”. 

Nell’ultima gara di Champions la guida tecnica perugina ha dovuto fare a meno del libero Bari tenuto a riposo precauzionale, con Tosi a fare il lavoro sia nella fase di ricezione che in quella di difesa. Nella stessa gara ha ritrovato in posto due “Magnum” Atanasijevic, rientrato alla grande con 14 punti in due set figli di un 79% in attacco e 2 muri. Del match che lo attende, Aleksandar Atanasijevic dice:

“Dobbiamo giocare al meglio per vincere contro Sora perché è una squadra molto tosta come ha dimostrato anche in Coppa Italia dove ha fatto una buona partita eliminando Verona. Noi vogliamo continuare con le vittorie, siamo alla settima consecutiva in Campionato e per questo la partita di lunedì sarà una delle più importanti finora disputate”.

La Biosì Indexa Sora dal canto suo dovrà fare a meno di Andrea Mattei. Il centrale lo scorso martedì è stato vittima di un uno scontro fortuito con il palleggiatore Seganov durante il quale ha rimediato un trauma al primo dito della mano sinistra. Operato immediatamente la mattinata seguente dal professor Raffaele Cortina presso la Casa di Cura Pierangeli di Pescara, ora Andrea è in convalescenza coccolato dalle mani esperte dello staff medico Argos Volley.

Nella gara d’andata al PalaGlobo “Luca Polsinelli” il sestetto allora allenato da mister Kovac, mostrò pochissimi difetti sui quali Sora avrebbe potuto far gioco, e con maggiore incisività in attacco, la differenza in campo e quella a referto è stata palesata da uno 0-3 che ha visto comunque tutta la tenacia degli uomini sorani, di un sestetto giovane e in continua crescita, con dei picchi di rendimento alti che hanno messo in difficoltà il sistema gioco avversario. Ma l’entusiasmo dei locali unito a buone soluzioni tecniche non è bastato contro una Sir Safety Conad concreta nei momenti decisivi come nei finali di set.

Appuntamento dunque al PalaEvangelisti di Perugia, lunedì 26 dicembre alle ore 18:00, per vivere un’altra entusiasmante gara di SuperLega e per sapere come finirà questa volta tra la BioSì Indexa Sora e la Sir Safety Conad Perugia.

 Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa BioSì Indexa Sora

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...