Comunicati Stampa Sport

SERATA DI GRANDI EMOZIONI AL PALAPOLSINELLI – SORA/VIBO VISTA DA MARIO IAFRATE

di Mario Iafrate

La Biosì Indexa Sora, torna a giocare nel “PalaPolsinelli” contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, partita che rievoca le emozionanti sfide della scorsa stagione di serie A2 per il passaggio in superlega. Dopo la trasferta di Milano dove è riuscita a conquistare un punto al tie-break, superando il pesante svantaggio di 2 set a 0 a favore della squadra meneghina (grazie ancora alla brillante prestazione di Miskevich e al buon apporto di Tiozzo), anche in questa importante partita in casa riesce a dare il meglio di sé e a conquistare preziosi punti in classifica.

La Biosì Indexa Sora ha espresso una buona continuità e aggressività in tutto l’arco della partita e a reagire in momenti di difficoltà scaturiti dalla pressione della squadra avversaria.

Ancora una volta spicca nelle file della Biosì Indexa Sora la bella prestazione del forte opposto bielorusso Miskevich, giocatore che è stato confermato da  patron Giannetti e dalla società Argos anche per il prossimo campionato.

Di contro una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, che ambiva a fare risultato per mantenere vive le speranze di conquistare l’ottavo posto utile per i play off e che, invece, non riesce a mantenere una continuità di gioco e subisce la determinazione della squadra sorana.

Ammirevoli ancora sono i Tifosi  dell‘ “ARMATA VOLSCA”, che infiammano il Palaglobo “Luca Polsinelli”, con un  continuo incitamento ai colori della propria Squadra. Da segnalare sempre la buona presenza di pubblico tra cui una piccola rappresentanza di tifosi della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, di cui occorre segnalare l’atteggiamento corretto e sportivo e a cui i Tifosi  dell‘ “ARMATA VOLSCA”, come fatto con altre tifoserie avversarie presenti al palazzetto, hanno donato un segno di benvenuto.

Coach Bruno Bagnoli schiera la Biosì Indexa Sora: Seganov regista e Miskevich opposto, la coppia di centrali Gotsev e Sperandio, i martelli Rosso e  Kalinin, Santucci libero.

Coach Kantor fa partire la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, con la diagonale composta da Coscione  e Michalovic, schiacciatori Barreto Silva  e Geiler, al centro Costa e Barone, Marra come libero.

 Nel primo set la  Biosì Indexa Sora trova un buon rendimento in  tutti i fondamentali, soprattutto a muro e in ricezione, nonostante qualche sbavatura in battuta, e questo le consente di maturare un discreto vantaggio. Vibo non riesce a dare continuità al proprio gioco e solo sul finale con Michalovic in servizio riesce a rientrare nel parziale che, tuttavia, si chiude a favore della squadra sorana con il punteggio di 25 a 22.

Nel prima parte del secondo set si assiste ad una Biosì Indexa Sora che riesce a mantenere alto il rendimento di gioco  nei vari fondamentali, con Miskevich che realizza due ace. Ritmo che, tuttavia, cala nella seconda parte del set: la Biosì subisce infatti la pressione imposta dal Vibo e non riesce a dare continuità al cambio palla. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, scesa in campo con Diamantini al posto di Barone, approfitta del momento discontinuo della squadra sorana e si aggiudica il set con il punteggio di 25 a 19.

Nel terzo set  la squadra sorana rientra in campo con Mattei al posto di Sperandio. Nella fase iniziale Bagnoli cambia Rosso con Tiozzo, che si mette in luce con brillanti attacchi (tre pipe)  e che infonde una forte energia alla squadra. Con un ritrovato ritmo di gioco in tutti i fondamentali la Biosì Indexa Sora riesce ad accumulare un buon vantaggio (15 a 8). Tuttavia nella seconda metà del set la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia riesce a rientrare in partita anche a causa di un calo dei giocatori sorani, che si riscontra soprattutto nel cambio palla e in attacco. Si giunge così ai vantaggi in un finale lungo e combattutissimo, punto a punto, che sarà a favore della Biosì Indexa Sora con il punteggio di 32 a 30.

Il quarto set in cui restano in campo per la Biosì Indexa Sora Mattei e Tiozzo e per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Diamantini e Geiler, vede le due squadre fronteggiarsi in modo equilibrato. Soltanto nella prima metà del set la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia si porta in vantaggio di qualche punto; nel proseguo del set si viaggia in parità e sul finale emerge la determinazione e la rabbia della  Biosì Indexa Sora che vince il set ai vantaggi con il punteggio di 27 a 25.

Mercoledì 22 Febbraio, alle ore 20.30, la Biosì Indexa Sora giocherà al “PalaPolsinelli” contro la Bunge Ravenna allenata dall’ex Soli, la penultima gara  del  girone di ritorno della regular season 2016/17.

 

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...