Notizie

SMIT ROMA CENTRO – EXPERT LUCARELLI N.B. SORA 2000 63-76

Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: sempre più capolista, espugnato il Tellene. – 7.a GIORNATA di RITORNO

 

Smit Roma Centro – Expert Lucarelli N.B. Sora 2000  63-76
Parziali: 14-20 / 18-5 / 14-25 / 17-26
Arbitri: Silvestri e Salvatori di Roma

Importante affermazione esterna della capolista Expert Lucarelli N.B. Sora 2000, che centra la diciottesima  vittoria in campionato andando ad imporsi per 63-76 sul difficile campo della Smit Roma, quarta forza del torneo, bissando così il successo dell’andata. Convincente la prova della compagine biancoceleste, che ha conservato la vetta solitaria con due punti di vantaggio sulla Lazio Pall Riano. Un successo che vale oro in casa di una buona squadra ben dotata, con elementi di spicco come Sabatucci e Sanchez, capace di mettere in crisi qualunque compagine.

Solito starting five per Sora con Baro e Mariani sotto canestro, mentre Fiorini, Papadakis e Margio completano il pacchetto degli esterni, a cui risponde coach Gabriele con Dieghiou, Barrocal, Gabrieli, Kampf e Sanchez.

L’avvio della gara è targato Expert Sora che, con i canestri di Papadakis e Margio si  porta sul 0-4 con  il coach di casa Gabriele costretto molto presto al minuto di sospensione. Al rientro è Sanchez a siglare i primi due punti per la formazione capitolina, ma un pimpante Papadakis,  tiene i biancoazzurri ospiti avanti di 7 lunghezze (5-12). Nel frattempo  viene fischiato il 2 fallo a  Berrocal, richiamato in panchina per Sabatucci. Il Sora continua a macinare  gioco e punti, allungando grazie alle triple di Fiorini, buon esordio il suo, e di Papadakis, arrivato nel frattempo a quota 11. Ospiti che volano quindi sul +10 (10-20), ma nel finale arriva una reazione d’orgoglio da parte della Smit, che con Sabatucci e D’Alessio sugli scudi chiude sul -6 (14-20) una prima frazione di grande sofferenza.

In apertura di secondo quarto è Sanchez, dalla linea dei tre punti, a suonare la carica per i padroni di casa della Smit, riusciendo a sfruttare il momento di appannamento dei volsci per prendere il largo. I capitolini arrivano fino al +7, ma poi la squadra di coach Polidori, arrabbiatissimo, ha la forza per rifarsi sotto con Dragojavic e Mariani, andando al riposo lungo con il punteggio di 32 a 25.

Negli spogliatoi Polidori ricompatta le fila e i suoi al rientro in campo rispondono presente. Apre le danze Mariani, poi Papadakis e la bomba da tre di Fiorini compie la missione pareggio.  Nel frattempo i locali subiscono il  terzo fallo del play Berrocal e il solito Sanchez, dalla linea dei tre punti, tiene i suoi  a ridosso degli ospiti che, invece  piazzano in pochi minuti un pesantissimo 0-11 di parziale. Coach Gabriele incita i suoi nel tirar fuori il carattere. La risposta non tarda ad arrivare, prima da Gabrieli, e poi da D’Alessio, riportano i padroni di casa sul 41-45 a 2′ minuti dalla terza sirena. Nel finale di quarto, un botta e risposta,  regalano le ultime emozioni con una bomba  da tre di Sabatucci e i due tiri liberi o di Sanchez pareggiano i conti, ma il 2/2 di Fiorini e la tripla allo scadere di Papadakis riportano Sora in vantaggio (46-50). Partita agonisticamente intensa e bella da vedere, entrambe le squadre vanno a caccia della vittoria e i padroni di casa trovano il nuovo sorpasso con Sabatucci (51-50). L’inerzia del match sembra essersi spostata a favore dei padroni di casa, che per due volte vanno avanti. Ma i biancocelesti non stanno a guardare e riescono a controbattere con Fiorini e Margio inserendo la freccia e portandosi in vantaggio (51-54). Da  quel  momento in poi  è solo Sora, che in meno di due minuti  piazza un parziale di 1-12, con  Fiorini in giornata, sua la tripla del 54-63. I padroni di casa storditi dai colpi degli ospiti, tirano il fiato con il minuto di sospensione chiesto da coach Gabriele, intanto  Dragojevic e Iannarilli completano  l’opera  di prolungamento. Una sterile  reazione  della Smit  con Sanchez, scatena  la  reazione   della Expert, che  con il greco Papadakis realizza 2 triple in rapida successione, stroncando sul nascere i sogni di rimonta dei padroni di casa. Nel finire  di quarto non resta altro, agli uomini di Polidori, che  gestire il vantaggio e chiudere la gara sul punteggio di  63-76.

Coach Polidori a fine gara: “Avevo ragione a mettere in guardia i ragazzi per la gara sostenuta contro la Smit Roma, conoscevo le loro qualità e quindi ero cosciente di affrontare una partita piena di insidie. Abbiamo giocato bene e di squadra solo due quarti il primo e l’ultimo dove abbiamo piazzato dei parziali importanti se avessimo avuto più continuità difensiva ed offensiva sarei più contento. Sono 2 punti importanti per la classifica dato che le nostre inseguitrici si mantengono vicine. Preferisco essere lepre, lassù meritiamo di starci da soli. L’ innesto di Fiorini è stato indolore anzi la squadra ne ha tratto un grosso beneficio. Nella gara con la Smit ci ha dato concretezza in difesa e tanta qualità realizzatrice in attacco prendendosi nei momenti topici della gara conclusioni importanti. Da elogiare anche la gara dell’infortunato Ludovico Margio non so quanti giocatori avrebbero giocato con il problema all’anca risolto in parte sabato mattina. L’unica cosa che non mi piace e non mi va proprio giù è non avere certezze sul futuro della formula del nostro campionato. Le voci si rincorrono giorno dopo giorno e questo non da serenità a nessuna squadra che partecipa al campionato. Penso che sia arrivato il momento di far capire alle società quale e come sarà il futuro di questo campionato. Non mi piacciono le sorprese, se c’è la volontà di dare seguito alle delibere federali l’anno prossimo la C1 sarà a carattere regionale con un girone a 16 squadre, se faccio bene i conti, augurandomi che due laziali saliranno in serie B, dovrebbero salire 8 squadre dalla C2 ma come farle salire? Attenzione perché i play off non fanno classifica ma determinano solo la vincente finale”.

Nel prossimo turno di campionato i biancocelesti si ritroveranno, domenica 09 marzo ore 18.00, sul parquet casalingo del PalaPanico dove  affronteranno La Foresta Basket Rieti.

Smit Roma: Nania 0, Diedhiou 0, Sabatucci 16, Berrocal 2, D’Alessio 8, Gabrieli 6, Kampf 0, Traversari 4,                               Sanchez 21, Ligas 6; Coach: Gabriele

Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Aralossi 0, Alonzi n.e., Mariani 15, Dragojevic 6, Polsinelli n.e., Papadakis 26, Fiorini 21, Margio 6, Baro 0, Iannarilli 2; Coach: Polidori

Commenti

banner_mastrazze
loading...