Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO

SORA – CINEMA, LECTIO MAGISTRALIS DI GIULIANO MONTALDO

Riceviamo e pubblichiamo:

Giuliano Montaldo, Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premio David di Donatello e straordinario artista che, nella sua lunga carriera, ha fatto brillare l’arte del cinema in tutto il suo splendore, onora la città di Sora con la sua presenza. Giovedì 1° giugno, alle ore 16.30, nella sala consiliare del Comune, offrirà ai giovani una Lectio Magistralis sul cinema.

L’iniziativa avverrà in occasione della conferenza stampa, promossa dal Sindaco Roberto De Donatis e dall’Assessore alle Politiche Culturali Sandro Gemmiti, per la presentazione del prossimo evento “BACK TO DREAM! Le donne, i cavalier, l’arme e gli amori. Contenuti, stili e linguaggi del cinema italiano ieri ed oggi”.

BACK TO DREAM è la rassegna cinematografica, ideata e realizzata dal Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” e dall’associazione CinemAvvenire, ed il cui soggetto attuatore è il Comune in quanto è frutto di un bando della Regione Lazio vinto dal Comune di Sora. Essa nasce da un sogno dei DreamWarriors del Liceo Scientifico, riportare il cinema al centro del dibattito culturale della città, che ha preso forma grazie all’associazione CinemAvvenire e all’Amministrazione Comunale.

Giuliano Montaldo, regista, sceneggiatore, attore per il cinema e per la televisione (tra le sue opere ricordiamo Sacco e VanzettiGiordano BrunoL’Agnese va a morire, il colossale Marco Polo per la TV e L’industriale, che sarà proiettato nella rassegna di Sora), regista di opere liriche, intellettuale  e uomo di cultura, incarna la bellezza del cinema italiano ed è essenza della passione per il cinema, un’arte che come diceva Gillo Pontecorvo, fondatore dell’associazione CinemAvvenire, di cui Montaldo fu grande amico, “aiuta a capire la vita e a viverla meglio”. Un raffinato artista, onorato come Cavaliere di Gran Croce dal Presidente della Repubblica Ciampi, che nel  2007 ha ricevuto il “David di Donatello alla carriera”, il “Ciak di Corallo alla carriera” dell’Ischia Film Festival e nel 2010 il “Premio Federico Fellini 8½” per l’eccellenza artistica al Bif&st di Bari ed un gentiluomo il cui tratto distintivo è l’amabilità a testimonianza di quanto l’arte affini l’animo ed la persona. Ascoltarlo sarà un’opportunità e non solo per i giovani, a cui lui in primis si rivolgerà, perché è uomo di cinema vero.

La sua presenza a Sora, testimonianza di una straordinaria generosità verso i giovani, dona lustro ad una rassegna che per film ed ospiti si preannuncia unica per la città e dà forza alla voce dei ragazzi.

 

Commenti

banner_mastrazze
loading...