Comunicati Stampa CRONACA

SORA – CONTRATTI DI QUARTIERE, IL SINDACO: “LAVORI CELERI E SENZA AGGRAVIO DEI COSTI. TUTTO IL RESTO E’ NOIA”.

Riceviamo e pubblichiamo:

Le roventi polemiche e le inopportune osservazioni sul tema dei contratti di quartiere veicolate da coloro che non rappresentano altro che se stessi, come hanno potuto agevolmente constatare i cittadini più attenti ed anche i residenti tirati per la giacca in questa vuota discussione, avevano il solo scopo di spostare l’attenzione al di fuori dell’interesse perseguito dall’Amministrazione.

Giova sottolineare che l’interesse dei cittadini – contribuenti è perfettamente coincidente con quello dell’Amministrazione.

Prova di questa di comunanza intenti sono le due direttrici di intervento che hanno informato l’operato dell’Amministrazione De Donatis in tale annosa vicenda ferma al palo da troppo tempo.

In primo luogo, ad un anno di distanza dall’insediamento era necessario e improcrastinabile stoppare il pericoloso meccanismo delle riserve, per i non addetti ai lavori, i maggiori costi emersi che devono essere ristorati all’impresa.

Purtroppo tale situazione negli anni passati non era mai stata tenuta sotto minimamente controllo, con un conseguente lievitare degli ulteriori costi a ben, procedura che invece questa Amministrazione ha gestito virtuosamente bloccando le eventuali maggiorazioni.

In secondo luogo, come ribadito nella conferenza stampa di un anno fa, si è costantemente lavorato per eseguire celermente ed a regola d’arte i lavori: lo slittamento del loro completamento è dettato esclusivamente dal fatto che a seguito del nuovo finanziamento ottenuto di ben 500.000, 00 euro , si è provveduto ad ampliare il programma degli interventi a beneficio dell’intero quartiere.

È alquanto fuori luogo che le osservazioni di pochi detrattori, avulse nel concreto dall’interesse generale, quello della conclusione dei lavori a regola d’arte, nel minor tempo possibile e senza ulteriori costi, siano sorrette, nel migliore dei casi, da sole argomentazioni politiche e di visibilità personale che con affanno si tenta di mascherare per tecniche.

Le modalità tecniche di esecuzione dei lavori ricordiamo a costoro sono di pertinenza esclusiva della conduzione tecnica, ovvero di professionisti del settore: l’Amministrazione, invece ha il compito di vigilare, sollecitare ed adoperarsi come è stato fatto, per addivenire alla soluzione migliore.

Tutto il resto è noia, vuoto esercizio di pseudo retorica, spicciola polemica del demagogo di turno sulla pelle dei cittadini.

[Foto di repertorio]

 

Commenti

banner_mastrazze
loading...