COMUNE CRONACA

SORA – DI STEFANO INTERVIENE SULLA VICENDA ASILO NIDO SANTUCCI

E’  di questi giorni la notizia che l’amministrazione De Donatis aumenterà le tariffe dell’asilo nido Comunale Santucci.

L’asilo dell’infanzia Santucci ha rappresentato per questa Città un fiore all’occhiello, quando è stato progettato ideato e realizzato rappresentava un’idea innovativa , quasi una scommessa che il tempo ha premiato.
Le varie amministrazioni che si sono susseguite si sono fregiate di conservare e valorizzare questo servizio, sarà in grado questo Governo di fare altrettanto?
Dando poche spiegazioni, non verificando le reali esigenze dell’asilo Comunale abbiamo appreso dagli organi di stampa una rialzo delle tariffe a carico delle famiglie, era necessario ciò? Non si poteva fare altrimenti?
L’asilo Santucci colma un vuoto educativo importante per questa Città garantendo il servizio a chi non è in grado di avere un luogo sicuro dove far cresce i propri piccoli.
Le operatrici si prodigano tutti i giorni con dedizione e pazienza per dare ai bimbi tutte le cure e le attenzioni del caso. 

I dati dell’Ente ci dicono che il servizio è costoso, parrebbe costare circa 400.000 euro l’anno alle casse Comunali più le rette, più il contributo della Regione per una spesa totale pari a circa 650000 euro. Sono questi i numeri di uno spreco o di un’eccellenza, visto che, circa 60 bambini tutti i giorni hanno un pasto di qualità, sono cambiati, lavati, curati con tutte le attenzioni del caso?
Di questi tempi gli enti locali si dovrebbero impegnare di più per garantire ad una platea di utenti in difficoltà servizi d’eccellenza, lavoriamo anche a Sora in tal senso.
L’asilo è gestito, da quanto si dice in giro, con la cura e l’affetto di una famiglia, compito degli amministratori della Città è conservare questo gioiellino.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...