Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO

SORA – FESTA ALL’ISTITUTO SANTA MARIA DE MATTIAS

di Marianna Mastropietro  e Francesca Colucci

“Era il 4 Marzo 1834 quando Santa Maria De Mattias, fondò la Congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo. Le sue seguaci sono a Sora da diversi  anni.  Ancora oggi questa data non passa inosservata e non solo per la nostra Scuola ma per l’intera comunità di Sora. Quest’anno, per l’occasione, le suore e le insegnanti, con l’aiuto e la collaborazione di zelanti genitori che hanno partecipato al fianco dei loro figli, hanno organizzato  una Messa in onore della Santa, nella Cattedrale Santa Maria Assunta. La celebrazione, officiata da don Giuseppe Basile è iniziata alle ore 11:00 con un bellissimo ed emozionante corteo d’ingresso. Ogni bambino della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, accompagnato da un genitore o un nonno o un familiare, ha deposto un fiore davanti al quadro che raffigurava quella piccola grande donna che, con fermezza e tenacia, ma anche con dolcezza ed umiltà, è riuscita a trasformare le vite di tante fanciulle e donne attuando una vera e propria rivoluzione sociale, oltreché religiosa.  “Lei è stata la prima pedagogista donna che ha avuto il coraggio di predicare in pubblico alle donne e a quei tempi non era concesso. L’ha fatto con fede e passione e a noi sta il compito di portare avanti con la stessa passione la missione da lei affidataci. Siamo orgogliosi della nostra fondatrice, le siamo grati per averci insegnato a pregare ai piedi della croce di Gesù e dalla croce attingere la forza per andare sempre avanti”  Queste le parole della dirigente suor Silvana Diomede al termine della celebrazione che hanno trovato riscontro nella riflessione di un genitore,  il quale ha sottolineato  quanto fosse commovente pensare ad una donna come Maria De Mattias la cui  sana teologia, l’esperienza mistica e la sapienza nella vita quotidiana,  avessero fatto di lei una donna tutta di Dio e tutta per il “caro prossimo”.  La messa è stata inoltre animata dai bimbi della scuola primaria con i canti dedicati alla Santa e dai genitori che hanno proclamato le letture durante la celebrazione.

Come ha fatto notare don Giuseppe Basile, in rare occasioni si è vista una chiesa così gremita ed è proprio vero perché, a voler fare una timida stima, erano presenti almeno 500 persone. “Oggi è un gran giorno ed è festa, anche perché quando ci sono i bambini è sempre festa!”. Così ha esordito don Giuseppe per poi sottolineare l’attualità del messaggio di Maria De Mattias. “Un messaggio sempre attuale quello di Santa Maria De Mattias che tira fuori il bello che c’è dentro i bambini e che porta la parola di Cristo nel mondo della scuola lasciando un segno indelebile”.  Ma non è solo la massiccia presenza delle famiglie e della popolazione ad aver incantato le Suore organizzatrici e il sacerdote officiante ma, piuttosto, la partecipazione composta e sentita, di tutte  quelle persone, che ha prodotto un’atmosfera quasi irreale: era chiaro, si leggeva dai loro visi attenti  e concentrati che avevano piacere a trovarsi lì, ad ascoltare la parola di Dio e la coinvolgente omelia di don Giuseppe. Prima e dopo la messa non sono mancati allegri momenti di auguri alle suore, durante i quali, con baci e abbracci, molti presenti hanno voluto dimostrare, in questo giorno più che mai, affetto e apprezzamento per il loro importante operato. Dunque, a tutte le suore Adoratrici del Sangue di Cristo, affinché il Carisma della loro Santa fondatrice sia sempre più fecondo, vogliamo dire GRAZIE e facciamo ancora …tanti auguri”.

 

Commenti

GARDEN Center Sora


loading...