Sport

SORA – GRANDE SUCCESSO PER LA CIOCIARISSIMA

Anche per l’edizione 2018 la due giorni ciclistica sorana ha fatto il pieno di partecipanti. Un evento che nel suo nuovo format ideato dall’AS Ciclisti Sorani  ha trovato la giusta dimensione per una gara come la Ciociarissima, dal passato illustre e con un prestigioso albo d’oro, a cui è stata aggiunta la cronoscalata della Portella, novità assoluta dall’anno scorso. Fra sabato e domenica oltre 250 ciclisti hanno riempito le strade di Sora e della Valcomino regalando uno spettacolo sportivo che ha pochi eguali in Ciociaria. Sabato la prova contro il tempo lungo i tornanti che dal Centro Commerciale “La Selva” portano nella località Portella dopo 5 chilometri di dura salita. Best time di giornata il grintoso scalatore campano Antonio Carenza (CPS Professional  Team) guidato con tanto calore da Clemente Cavaliere.  Alle sue spalle in classifica l’umbro Adrey Pylypiv (UC Foligno) staccato di sette secondi ed il ciociaro Stefano Ceci (Team Coratti) a nove secondi. Ai piedi del podio Luca Roberti (Team Ballerini) ed Aurelio Massaro (Il Pirata Z’Niper).

Domenica pomeriggio spazio  alla Ciociarissima numero 31 – Medaglia d’Oro Arcangelo Iannone con 150 Juniores al via sulla distanza di 124 chilometri. Fase iniziale diversa dagli anni precedenti con un circuito locale di 11 chilometri percorso a gran ritmo dai corridori in gara. Le ultime due tornate portavano la gara nei suggestivi paesaggi della Valcomino  con le salite di Alvito, Casalvieri, Purgatorio e Fontechiari che mettevano in evidenza lo scalatore di giornata Emanuele Quaranta (Progetto Ciclismo Sorrentino). Nell’ultimo giro si affrontava la salita più importante del tracciato che portava la corsa ad attraversare  Pescosolido. Riccardo Ciuccarelli (Cicli Falgiani) cercava la soluzione solitaria ma il gruppetto dei migliori non si distraeva e negli ultimi chilometri si formava un drappello di dieci unità che andava a giocarsi la vittoria sull’affollatissimo Corso Volsci. La coppia Marcellusi – Massaro (Pirata Z’Niper) controllava bene la volata e il siciliano Aurelio Massaro poteva levare le braccia al cielo davanti agli umbri Pencedano (Acqua & Sapone Mocaiana) e Nobetti (UC Foligno). Martin Marcellusi si piazzava quarto davanti a Ciuccarelli, Orlando e Roberti. Sul palco della premiazione l’Assessore Gemmiti consegnava i premi ai protagonisti della gara.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora


loading...