CRONACA

SORA – LA CONSIGLIERA D’ORAZIO INTERVIENE SULLE ZONE FRANCHE URBANE

Dopo un iter alquanto lungo e farraginoso durato quasi 10 anni , nella giornata di martedi 20 giugno , è stato pubblicato dal Mise e comunicato ai Comuni Beneficiari inseriti nelle Zone Franche Urbane, l’elenco delle attività commerciali e dei professionisti che finalmente potranno usufruire degli sgravi fiscali previsti dal decreto attuativo n. 172230 del 9 aprile 2018 a firma del Presidente del Consiglio PD ON. Paolo Gentiloni, il tutte le Zone franche Urbane individuate dalla delibera cipe del 2009, tra le quali la città di Sora.

Sono molto soddisfatta sia come cittadina sorana , ma soprattutto come amministratore, che un progetto nato nel periodo del Governo di centrosinistra di Romano Prodi nel 2009 , presentato dall’ amministrazione di Cesidio Casinelli pianificato dall’ allora Assessore alle attività produttive Gabriella Paolacci, e successivamente seguito dalla sottoscritta con caparbietà e determinazione, attenzionando tutto l’iter politico e procedurale che avrebbe potuto inficiare la possibile realizzazione  in un periodo politico in cui il cambio dei vertici di governo di centro destra, l’ avevano bloccato per cause legate sia a calamità naturali che a scelte prettamente legate ad una politica economica diversa nel nostro paese, oggi nell’amministrazione De Donatis, è giunto a termine con successo.

Personalmente ho sempre creduto in questo progetto di rilancio e sviluppo economico e ho partecipato negli anni 201272016, a tutti i tavoli regionali, ministeriali ,e di governo ed Anci Regionale ne Nazionale, in cui la realizzazione del progetto delle Zone Franche Urbane veniva trattata.

Il  supporto tecnico dei Dirigenti dell’Anci Nazionale e dell’Ifel, durante il periodo dal 2012 al 2016 dell’ Amministrazione Tersigni in cui ho curato personalmente la problematica, sono stati preziosi e grazie a loro che finalmente questa “ favola economica” si è conclusa positivamente con un risultato concreto nel 2018 , grazie al Governo PD uscente .

Questa opportunità economica può dare oggi una vera scossa a vantaggio della economia della città di Sora in un  momento di indiscussa crisi economica delle attività commerciali e professionali.

Tutti noi ad iniziare dal compianto Cesidio Casinelli , abbiamo creduto negli anni scorsi alla possibile realizzazione di questa opportunità progettuale per la città di Sora anche se spesso l’entusiasmo era seguito troppo spesso dal silenzio più totale da parte de Ministero dello Sviluppo Economico per scelte politiche diverse.

Infatti, ricordo come se fosse adesso , nel 2012 che l’ ex Sindaco Ernesto Tersigni , con un  tono di simpatica  sfida e di puro scetticismo sulla realizzazione progettuale, conoscendo il mio carattere tenace e testardo, mi propose tra i componenti della sua maggioranza, di seguire l’iter politico amministrativo delle ZFU , considerato allora , quasi come un sogno impossibile da avverarsi per la città di Sora ed ogni volta che c’era un lieve “spiraglio “, la sottoscritta e l’amministrazione veniva criticata sulla stampa come se ci fosse un “ volere politico ed amministrativo” di illudere i nostri Concittadini con la solita trovata elettorale.

Ecco perché con questa mia nota  alla stampa, oggi , voglio   ringraziare l’Ex Sindaco Ernesto Tersigni per avermi dato l’opportunità personale e politica come componente della sua allora maggioranza , una concreta risposta politica al territorio un efficace volano economico a vantaggio dei cittadini di Sora

Il lavoro e l’impegno personale , costante e continuo dal 2012 al 2016, in tavoli politici e tecnici sia a livello ministeriale, regionale , nazionale, mi appagano oggi con la soddisfazione del risultato ottenuto e penso che si presentano progetti importanti per la citta , di grande valore politico, sociale , di sviluppo e quant’altro , tutti gli amministratori che si susseguono negli anni, dovrebbero remare nella stessa direzione e non distruggere a prescindere!

Nella città di Sora dal 2006 ad oggi ,si sono succedute tre amministrazioni ma tutte hanno lavorato per il bene della città , ecco perché a mio avviso bisognerebbe sempre continuare a curare tutte quelle “buone “ progettualità che le amministrazioni pianificano o realizzano a vantaggio del territorio stesso

Voglio concludere questa mia nota con  un ringraziamento particolare rivolto al Direttore Generale Mise Dr Sappino,  alla Dott.ssa Canini , ai Dirigenti del Anci Nazionale dell’Ifel, dott. Francesco Monaco e la Dott.ssa Simona Elmo , che hanno seguito e creduto nel progetto dall’inizio e curato la parte tecnica ed amministrativa con professionalità e tenacia e  alla Consigliera Regionale PD del Molise , Sindaca di Riccia, Michela Fanella che ha curato la parte Politica a Bruxelles per tutti le Zone 22 Zone Franche in Italia ed in particolar modo per le due sole nel Lazio Sora e Velletri.

Un ringraziamento doveroso, inoltre, è rivolto ai parlamentari PD uscenti della Provincia di Frosinone On. Nazareno Pilozzi, Sen. Maria  Spilabotte , Sen. Francesco Scalia e il confermato Sen. Bruno Astorre della provincia di Roma, che come componenti delle relative commissioni sia della Camera che del Senato che hanno dato il loro giusto ed efficace contributo politico alla maggioranza di Governo per il nostro territorio e al ex premier PD, On. Paolo Gentiloni che ha permesso che questo “sogno economico” fosse oggi una realtà per  la città di Sora e Velletri , firmando il 9 aprile 2018 di documento attuativo ed esecutivo.

Il Consigliere Nazionale Anci                                                                                                                                        Dott.ssa Maria Paola D’Orazio

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...