CRONACA

SORA – L’ASSESSORE DI RUSCIO PRESENTA IL PROGETTO ARTEMIDE

Potenziamento dell’integrazione, ma anche sviluppo di percorsi di cittadinanza attiva e cura dei beni comuni.

Con “il progetto Artemide – spazio in Comune”, il Comune di Sora e la Coop.va Sociale Ethica, rafforzano la strategia d’integrazione attiva inaugurata già lo scorso anno.

Verranno infatti sviluppati nell’arco di sei mesi percorsi di accoglienza integrata coinvolgendo i richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale ed umanitaria ospiti dello SPRAR.

L’iniziativa, coerentemente con il DGR del Lazio n. 795 del 28.11.2017, mira a superare la mera assistenza ed accoglienza dei migranti all’interno delle strutture, inserendoli attivamente nel tessuto cittadino come risorsa positiva per la città.

I migranti in concreto contribuiranno alla riqualificazione e alla cura di spazi pubblici, come il Parco fluviale “famiglia La Posta”: provvederanno nello specifico alla costruzione di una staccionata di recinzione, alla cura delle aiuole ed alla sistemazione di piante e fiori, oltre alla risistemazione delle aree di sosta, all’abbellimento delle panchine e alla realizzazione di un campo di calcetto.

Saranno anche a disposizione dell’ente per le attività di riqualificazione urbana, dopo una fase di orientamento e formazione alle attività di volontariato e sulla sicurezza sul posto di lavoro.

A conclusione del progetto, vi sarà un momento di festa, con il rilascio di attestati con l’elencazione delle attività svolte ed un buffet di cibi etnici e locali curato dall’istituto Alberghiero di Sora.

L’Assessore alle politiche sociali Veronica di Ruscio nel ringraziare la Regione Lazio, gli uffici dei servizi sociali, la Coop.va Ethica e l’Associazione “Tofaro Insieme”, sottolinea “questa iniziativa conferma la volontà dell’Amministrazione di gestire fenomeni complessi in un’ottica costruttiva e dialogante. Costruire percorsi, creare reti e vincere la diffidenza sono obiettivi che la politica deve porsi e raggiungere. Nel budget del progetto è previsto anche l’acquisto di biciclette per facilitare gli spostamenti ed attuare le attività progettuali. La città di Sora si dimostra ancora una volta capace di accogliere e valorizzare i migranti.

L’Assessore alle Politiche Sociali

Veronica Di Ruscio

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...