Sport

SORA – LE BIANCONERE VINCONO CON DIFFICOLTA’

Anche con sofferenza le bianconere del Vis Sora vincono sul ASD Antonio Palluzzi

E’ stato un incontro combattuto, ma alla fine le bianconere del Vis Sora 07 sono riuscite ad avere la meglio sulle colleghe dell’ASD Antonio Palluzzi di Priverno. Alla vigilia, mister Di Poce, nonostante la posizione in classifica delle avversarie, senza un punto, aveva messo in allarme la squadra cercando di trasmettere loro quella carica necessaria per affrontare il match nel migliore dei modi.

Sin dal primo tocco di palla, le ospiti avevano subito fatto capire che quel zero in classifica non rispecchiava certamente il valore della loro squadra. Diverse erano le incursioni poste in essere, con tutto l’organico, davanti alla porta della bianconera Elisa Cencia la quale nei primi minuti era chiamata ad effettuare interventi prodigiosi. Agli attacchi ospiti, le bianconere rispondevano subito con il duo Melania La Vecchia ed Alessia Tomei che impensierivano non di poco le ospiti.

Al sesto minuto a seguito di un calcio d’angolo le ospiti passavano in vantaggio. Era infatti la bianconera Alice Forlini che spizzava involontariamente nella sua porta la sfera che si insaccava nell’angolino basso.

Per l’ennesima volta le bianconere si trovavano a rincorrere il risultato, come era successo negli altri incontri di questo campionato. A testa bassa si portavano ripetutamente in attacco osando più del dovuto, tanto da permettere alle ospiti di rendersi in più occasioni pericolose, ma era sempre l’estremo difensore bianconero che puntualmente neutralizzava ogni azione d’attacco.

Dopo ripetute incursioni in area ospite, le locali pervenivano al pareggio ad opera della bomber Melania La Vecchia con uno schema ormai collaudato, su passaggio del portiere bianconero, palleggio al limite dell’area avversaria, tiro all’incrocio e rete.

Raggiunto il pareggio le bianconere si portavano immediatamente in attacco ed era Debora Nocent che sfiorava la rete. Sul capovolgimento di fronte però,  le ospiti trovavano la difesa locale impreparata ed dopo una bellissima triangolazione, insaccavano in rete per il vantaggio, meritato per quanto visto in campo sino a quel momento.

Il vantaggio ospite però durava poco, solo il tempo di mettere la palla al centro che in una incursione in attacco, Melania La Vecchia suggeriva a Debora Nocent il tiro nello specchio della porta avversaria che gonfiava la rete per l’immediato pareggio.

Passa solo un minuto che Debora Nocent restituisce il favore alla compagna: a seguito di un calcio d’angolo, suggeriva la palla a Melania La Vecchia che dal limite dell’aria sparava un tiro in rete per il vantaggio bianconero.

Con le ospiti in attacco e le bianconere che con un palo colpito da Giulia De Gasperis, legittimavano il vantaggio, l’arbitro  chiudeva la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo iniziava con le ospiti in attacco con l’intenzione di riagguantare il pareggio, ma l’attenta difesa bianconera negava loro ogni possibilità.

Con le ospiti sbilanciate in attacco era Debora Nocent che con azione fulminea trafiggeva il portiere per il doppio vantaggio bianconero.

A questo punto le ospiti si buttavano in attacco assediando la porta bianconera con diverse azioni, tutte sventate dal portiere bianconero, ma accorciavano prima con un tiro dal limite e subito dopo pareggiando i conti con un con un tiro da centrocampo che dopo aver colpito la parte interna della traversa, si  insaccava in rete.

Il pareggio non veniva digerito dalle bianconere che con il doppio vantaggio pensavano già di aver portato a casa l’intera posta in palio, per cui con tutto l’organico si portavano in attacco, tanto da insaccare la sfera in rete al 28° con un bel fraseggio tra Melania La Vecchia ed Alice Forlini, con la palla spinta in rete ad opera di quest’ultima per quel vantaggio tanto sofferto, tenuto con le unghie e con i denti sino al triplice fischio del direttore di gara.

Mister Di Poce a fine partita così commentava: “E’ stata una vittoria sofferta più del dovuto.  Sapevamo di affrontare una squadra che veniva a farci visita con il punteggio ancora all’asciutto, e quindi motivata per un risultato positivo. Hanno espresso un buon calcio, avrebbero meritato qualche cosa in più, ma le bianconere sono state brave a capitalizzare ogni azione per portare a casa questa vittoria.

Ora ci attende un lungo periodo di pausa propedeutico, che ci permetterà di recuperare diverse bianconere sino ad ora ferme al palo per infortuni rimediati nel corso della faticosa preparazione precampionato, effettuata magistralmente da Sanela Urbano, infatti contiamo sul recupero Giada Colucci e della baby bomber Francesca Cancelli che spero potranno essere utilizzate già  nella prossima trasferta a Fondi.

Voglio anche evidenziare il grande lavoro svolto dal preparatore dei portieri Rolando Di Lorenzo, per quanto mostrato sino ad ora da Elisa Cencia chiamata a difendere la nostra porta.”

Ufficio Stampa Vis Sora 07 C5 femminile

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...