COMUNE Comunicati Stampa

SORA – PRESENTATE MOLTE DOMANDE PER CONSEGUIRE I BENEFICI LEGATI ALLE ZONE FRANCHE URBANE

Riceviamo e pubblichiamo:

Prosegue con grande partecipazione l’iter per la presentazione delle domande di ammissione ai benefici legati alle Zone Franche Urbane.

Come ampiamente auspicato e preventivato, centinaia sono state le richieste di localizzazione nella Zona Franca Urbana di Sora, avanzate da imprese e professionisti al Comune di Sora

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico, a disposizione dei potenziali beneficiari, sia per la presentazione delle domande che per l’ulteriore supporto informativo, ha infatti registrato un cospicuo numero di richieste ed un crescente interesse che certificano, dopo il convegno organizzato e le migliaia di visualizzazioni dell’apposita sezione dedicata sul sito istituzionale, un successo che fa ben sperare per il nostro tessuto economico e commerciale.

La lungimirante iniziativa, nata nella consiliatura del compianto Sindaco Ing. Cesidio Casinelli fu promossa dall’allora Assessore al Commercio Maria Gabriella Paolacci; questa misura di rilancio viene ora finalmente implementata nella città di Sora, contribuendo nei fatti al rilancio dell’intero comparto economico.

Tale intuizione, oltre ad una spinta in termini economici, consentirà altresì una valorizzazione delle attività presenti nel centro storico, rifiorito con l’esecuzione dei contratti di quartiere ed anche degli assi cittadini troppo spesso dimenticati dalle agende politiche.

Una risposta concreta alle necessità del settore commerciale ma anche una possibilità di rilancio da cogliere per quanti hanno voglia di porre in essere idee e progetti.

Ricordiamo che le richieste di certificazione vengono elaborate ed evase in tempi brevissimi: pertanto invitiamo quanti hanno presentato istanza, a recarsi presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico per ritirare i certificati di localizzazione in ZFU.

Come è stato comunicato attraverso i nostri canali istituzionali i termini si sono aperti il 4 maggio e si chiuderanno martedì 23 maggio.

Dopo aver portato a termine questo provvedimento è necessario quindi ripristinare la fiducia tra gli operatori e la voglia di fare impresa, certi che nonostante le difficoltà materiali la città di Sora abbia imboccato la via giusta per svincolarsi dalla rassegnazione e dalle sabbie mobili nella quale era intrappolata.

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...