Notizie

VICALVI – AL VIA LA PETIZIONE PER LASCIARE ACEA

 

Dal mese di ottobre il Comitato acqua pubblica di Vicalvi, ripetutamente, chiede un incontro con il Sindaco. Incontro sempre negato. Non ci scoraggiamo crediamo nella forza della democrazia.

Servono 100 firme  per presentare una Petizione popolare, ai sensi dell’articolo 32 dello STATUTO COMUNALE.  Una volta ultimata la raccolta ci  rivolgeremo all’Organo comunale che rappresenta la cittadinanza: il Consiglio comunale, che andrà riunito entro trenta giorni.

La domanda che verrà posta ai Consiglieri comunali è la seguente:

” motivazioni del mancato passaggio alla gestione pubblica del servizio idrico nel comune di Vicalvi”.

Una domanda molto semplice alla quale i Consiglieri comunali dovranno saper rispondere.

Ricordiamo che il Comune di Vicalvi ha lasciato la gestione ACEA dal 2009 e nonostante tanti anni passati, i cittadini di Vicalvi continuano a pagare le esose tariffe del gestore ACEA e a subire i disservizi.

Non sarà questa l’unica iniziativa che intendiamo portare avanti, non ci fermeremo finché non avremo quello che ci spetta di diritto: la gestione autonoma del servizio idrico, conquistata con sacrificio nove anni fa con il voto plebiscitario dell’assemblea dei Sindaci.

Cosa nascondono tutti questi ritardi?

E’ la prima volta nella storia di Vicalvi che un Sindaco ha un atteggiamento di chiusura totale verso i cittadini, quello che si ricorderà di lui è la completa assenza da ogni iniziativa positiva per il paese.

Ora chiediamo la risposta al nostro quesito, dai Consiglieri comunali, la risposta dovrà essere chiara e semplice. Come l’acqua !

In allegato, il testo della petizione

Vicalvi, lì 24 marzo 2018

Il presidente                            Il segretario

Pio Conflitti                            Vittorio Palombo

petizione

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora GARDEN Center Sora


loading...