Articoli Notizie

A Sora si lavora a tamburo battente

È partita la nuova stagione della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.
Il nuovo roster targato 2012/2013 si è ritrovato lo scorso giovedì 16 agosto presso lo stabilimento Globo S.p.A. dove gli atleti, oltre a salutare i nuovi compagni di squadra, hanno potuto conoscere la società Argos Volley in ogni suo componente. L’incontro si è tenuto in forma strettamente privata, quindi senza la presenza di pubblico e stampa, proprio per far si che fosse veramente un momento conviviale e di incontro della nuova famiglia Globo.

Nella sala conferenze i Patron Gino e Ivan Giannetti, assieme al Presidente Enrico Vicini e al Vice Presidente Ubaldo Carnevale, hanno dato il ben venuto e un grande in bocca al lupo a tutti, portando anche il saluto del Direttore Generale Alberico Vitullo il quale non è potuto essere presente in seguito al grave lutto che ha colpito la sua famiglia con l’improvvisa scomparsa del papà Nicola.

Al termine delle presentazioni e dei saluti, coach Ricci assieme al suo assistant Rossi hanno presieduto la prima riunione tecnica alla quale hanno partecipato esclusivamente gli atleti e lo staff tecnico.

La serata è proseguita con la cena collettiva con tanto di brindisi di benvenuto in piazza Santa Restituta e si è conclusa con la passeggiata tra le vie del centro Sorano gremito di gente in occasione della festività di San Rocco.

Già dal primo mattino di venerdì la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si è messa a lavoro agli ordini dei coach Ricci e Rossi sfidando “Caligola” che rende davvero infuocata la preparazione atletica.

Giovanni Rossi, trainer dei ragazzi di corso Volsci, ci spiega come sono strutturati i primi giorni di attività e quali sono gli obiettivi prefissati da raggiungere.

“La prima parte di preparazione è orientata a verificare le condizioni fisiche degli atleti che sono arrivati a Sora dopo un periodo di inattività compreso in un arco di tempo che va dalla fine dello scorso campionato a oggi.
La valutazione avverrà attraverso dei test che abbiamo già iniziato a fare e che continueremo a sottoporre ai ragazzi assieme allo staff medico, quindi al Dottor Ciuffetta e i fisioterapisti Antonio Ludovici e Luigi Duro, utili soprattutto a verificare situazioni di vecchi infortuni e per stabilire gli obiettivi da dare ai singoli man mano che si va avanti con l’attività.
È un primo periodi di attività durante il quale svolgiamo dei blocchi di lavoro della durata di quattro giorni con dei tempi di recupero di un giorno completo. Ora stiamo affrontando i primi due blocchi di quattro giorni ciascuno, al termine dei quali aumenteremo il carico di lavoro fino a cinque allenamenti consecutivi per poi arrivare a fare una settimana quasi tipo con una globalità di otto/dieci allenamenti a settimana.
Il lavoro che stiamo e che andremmo a svolgere è di condizionamento generale, per riabituare il fisico a sopportare la fatica prima di affrontare effettivamente gli allenamenti tecnici con la palla. Stiamo lavorando in piscina per fare i primi salati, molto in sala pesi e al PalaGlobo con i primi allenamenti composti da una parte atletica e dai primi tocchi di palla. Direi che, percentualmente in questo periodo e almeno per tre settimane, l’ottanta per cento del lavoro è fisico e solo il restante venti è tecnica.
I ragazzi sono arrivati in buone condizioni, però sicuramente essendo fermi da più di due mesi dovranno ritornare a riabituarsi a sopportare un carico fisico adeguato a livello muscolare, articolare e anche organico”.

Per chi volesse assistere alle prime sedute di allenamento, il PalaGlobo è aperto e i ragazzi vi aspettano lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, dalle ore 17,00 alle 20,00.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

Lascia un commento