Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

ANNIVERSARIO “D’ARGENTO” PER L’ASSOCIAZIONE ‘IL FARO ONLUS’, IL 26 GENNAIO UN DOPPIO EVENTO

L’Associazione IL FARO ONLUS, in occasione dei suoi 25 anni di volontariato con il territorio, nell’ambito del contrasto al fenomeno delle dipendenze ha organizzato un doppio evento per il giorno lunedì 26 gennaio 2015 sul tema:

DIALOGO TRA GENITORI E FIGLI ?

Le problematiche delle nuove dipendenze

            I due importanti appuntamenti, il rimi con gli studenti alle 10:00 e il secondo con gli adulti alle 16:30, sono stati organizzati con il Patrocinio Gratuito del Comune di Sora e con la collaborazione dell’AIPES, nell’ambito del Progetto UP.

Con la supervisione del Professor Vincenzo Masini. Sociologo, psicologo, psicoterapeuta e Counsellor, sono proposti due momenti. Alle ore 10:00 del 26 gennaio le rappresentanze degli studenti di tutte le scuole medie di secondo grado di Sora potranno partecipare ad un incontro presso l’Auditorium del Liceo Gioberti, in via Spinelle a Sora. Questo incontro proporrà una riflessione sul dialogo genitori – figli dal punto di vista dei giovani.

Il pomeriggio dello stesso giorno, presso la Sala Mancinelli del Centro San Luca ( ex Villa Angelina, in via Conte Canofari, alle 16:30 il Professor Masini proporrà una riflessione sullo stesso tema dal punto di vista degli adulti. A questo incontro sono inviati tutti i genitori, gli educatori i professionisti e gli operatori del sociale. Per permettere ai genitori di partecipare è stato organizzato un servizio gratuito di ludoteca e baby parking presso la stessa sede, in collaborazione con la Ludoteca La Fortezza Dei Sogni.

 

Breve biografia Vincenzo Masini.

Vincenzo Masini, docente presso le Università di Palermo, Trapani, “La Sapienza”, l’Università Pontificia Salesiana, la L.U.M.S.A. e Roma Tre, è il direttore del progetto “Prevenire è Possibile”. “Prevenire è Possibile” è uno slogan che sintetizza un metodo di intervento, esteso a molteplici ambiti di lavoro: scuole, gruppi di comunità e di casa famiglia, famiglie, aziende ed enti locali. Il progetto si attiva per la diffusione di gruppi di incontro, applicati alle diverse formazioni sociali, per contrastare la conflittualità diffusa nei diverso ambienti famigliari e di lavoro. I gruppi di incontro si presentano come un efficace ambiente per rimettere in modo l’artigianato educativo e cioè quel sapere semplice ed efficace su cui si fonda l’educazione di sempre: arcaica e postmoderna. Vincenzo Masini ha pubblicato: Sociologia di Sagunto, uno studio sulla mafia a Palermo, Angeli, 1984; Palermo: quartieri e servizi, Città per l’Uomo, Palermo, 1895; Comunità Incontro, 25 anni di storia, La Parola, Roma, 1987; Comunità: quale futuro?, Editrice Europea, Roma,1988; Droga Disagio Devianza, IFREP, Roma, 1989; Prevenire è Possibile, Casa del Sole, Benevento, 1993; Responsabilità, Mondo Nuovo, Civitavecchia, 1994; Dalla Classe al Gruppo, Provveditorato agli Studi, Terni, 1995, L’Empatia nel Gruppo di Incontro, Istituto di Sociologia Don Sturzo, L’artigianato educativo e la pedagogia dei gruppi, Ed. Prevenire è Possibile; Dalle emozioni ai sentimenti, Ed. Prevenire è Possibile.

 

Breve biografia dell’Associazione IL FARO ONLUS

L’Associazione Il Faro Onlus si costituisce il 24 luglio 1989 per attivare un Centro di Ascolto di Aiuto e di Intervento sul problema delle tossicodipendenze nel territorio della provincia di Frosinone. Il Centro opera in diretto collegamento con la Comunità Incontro, con la Fondazione Exodus e la Comunità In Dialogo, ponendosi nel territorio come punto di raccordo con le Comunità Terapeutiche. Contemporaneamente sviluppa, in collaborazione con i nodi della rete territoriale, quali Comune, Provincia, Scuole, programmi di prevenzione primaria e secondaria in ambito di contrasto al fenomeno della tossicodipendenza e di lotta all’uso e all’abuso di sostanze psicotrope. Nel 1996, in rete con la ASL di Frosinone, e insieme ad altri enti del territorio costituisce il Dipartimento 3D – Disagio – Devianza – Dipendenza, connotandosi come nodo territoriale specifico per la attivazione di programmi di prevenzione in materia di dipendenze, collaborando con tutte le scuole del Distretto Scolastico n°56 della Provincia di Frosinone. Negli ultimi due anni,in collaborazione con l’AIPES, l’Ente territoriale che coordina i Servizi Sociali di 27 comuni del Distretto C della Provincia di Frosinone, ha realizzato numerosi interventi nelle scuole del medesimo territorio, dando vita ad un’importante campagna di informazione sui rischi connessi all’uso di sostanze psicotrope e ha condotto una ricerca intervento sul livello di rapporto Genitori- Figli tesa a rilevare il livello e la qualità di comunicazione intergenerazionale, soprattutto in merito all’eventuale insorgere di disagi. L’Associazione è impagnata da sempre nei programmi di prevenzione nelle scuole, realizzando ogni anno, incontri con i singoli gruppi classe sui problemi derivanti dall’uso e dall’abuso di sostanze psicotrope. Sono altresì attivi gratuitamente laboratori di teatro, di fumetto e di arte creativa.

A4


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati