CRONACA

ARPINO – ABBANDONATI NEL BOSCO, SETTE CUCCIOLI SALVATI IN EXTREMIS

I cuccioli al caldo

Sette cuccioli di pochi giorni sono stati rinvenuti in una scatola, infreddoliti , in fin di vita, in mezzo ad un bosco nei pressi delle mura ciclopiche di Arpino, in località porta del Lupo.

La scoperta è stata effettuata oggi pomeriggio da una arpinate amante degli animali, Natalia Loyola, che stava facendo una passeggiata attraverso un sentiero che collega il quartiere Arco alla Civitavecchia. Natalia ha immediatamente chiesto aiuto ad un suo amico che abita a poca distanza dal luogo del ritrovamento. I cani sono stati portati al caldo in casa e scaldati con una borsa dell’acqua calda. Quindi, la chiamata al 112: i carabinieri di Sora si sono prontamente attivati per agevolare la procedura con la Asl per mettere in sicurezza i cuccioli, che sono stati affidati alle cure del canile sanitario Iafrate. La speranza è che possano sopravvivere perché non sono stati svezzati e non è chiaro quanto tempo siano rimasti al gelo. Non ci sono parole per descrivere quanto sia ignobile l’atto compiuto. L’auspicio è che si possa risalire all’identità di chi lo ha commesso: l’abbandono di animali è, infatti, un reato punito con sanzioni severe.

“Quando ho visto la scatola sono rimasta senza fiato, mi sono avvicinata ed è stato in quel momento che mi sono accorta che dentro c’erano sette cuccioli, tutti stretti l’uno con l’altro per darsi calore. Tutta la zona è abitata ma su quel sentiero ci si arriva a piedi e sono sicura che si tratti di una persona del posto”, commenta Natalia. È plausibile che i carabinieri, informati di quanto accaduto, possano avviare accertamenti utili a risalire all’autore dell’orribile gesto.

R. Pugliesi


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso