Comunicati Stampa POLITICA

ARPINO – IL SINDACO REA: “PRESTO I LAVORI AL CONVITTO”

Dal sindaco di Arpino, Renato Rea, riceviamo e pubblichiamo.

In ordine ai diversi articoli apparsi nei giorni scorsi sui quotidiani, riguardanti le considerazioni del Consigliere Comunale Gianluca Quadrini sull’appalto del Convitto Nazionale Tulliano, con particolare riferimento a quello di mercoledi 20 gennaio, pur non avendo ancora ricevuto la lettera aperta che dice di aver trasmesso, si chiarisce lo stato della procedura.

L’intervento di “Manutenzione straordinaria di messa in sicurezza e miglioramento sismico del Convitto Nazionale Tulliano” è stato finanziato dalla Regione Lazio con delibera regionale 113/15, in attuazione del D. l. n.128/2013, per un importo complessivo di € 1.185.329,25 ed inserito nell’annualita’ 2015.

Tra le disposizioni del finanziamento è previsto che l’aggiudicazione provvisoria venisse effettuata entro il 31.10.2015, data comunicata da una nota regionale, nella quale viene chiarito anche che era ancora in corso il perfezionamento del mutuo con la cassa DD.PP.. Pertanto il prosieguo dell’aggiudicazione poteva avvenire solo a seguito di nuova comunicazione di avvenuta stipula del contratto di mutuo.

Questo Ente si è tempestivamente attivato per procedere alla redazione del progetto ed all’espletamento della gara di appalto, fino all’aggiudicazione provvisoria, osservando i termini e le condizioni del finanziamento per non incorrere nella revoca o slittamento dello stesso.

Solo recentemente e’ pervenuta all’Ente la comunicazione da parte della Regione di avvenuto perfezionamento del contratto di mutuo con la cassa DD.PP., e quindi l’autorizzazione a procedere con la conclusione dell’affidamento. Nelle more sono pervenute al Comune doglianze da parte di una delle ditte partecipanti, per cui si è ritenuto opportuno, per maggiore trasparenza e regolarità della procedura, di richiedere un parere legale prima dell’aggiudicazione definitiva.

Essendo dunque concluso l’iter procedurale gli uffici competenti stanno provvedendo al suo perfezionamento proprio in queste ore. Se non sono state diffuse notizie da parte dell’Ente è per il doveroso rispetto delle normative che vietano la divulgazione di informazioni prima della conclusione della procedura, come disposto dal Codice degli appalti e dalle norme sulla trasparenza amministrativa.

Se il Consigliere Quadrini è a conoscenza di particolari circa le modalità di effettuazione della gara, dovrebbe chiarire da chi ha appreso notizie riservate. Comunque, chiarito che i tempi tecnici dell’aggiudicazione sono stati dettati esclusivamente dalle disposizioni regionali, si apprende con soddisfazione che anche il Consigliere Quadrini è oggi consapevole che la chiusura dello storico edificio che ospitava il Liceo Classico ed il Convitto Nazionale ha rappresentato per la Città un duro colpo sia per le istituzioni scolastiche che per l’economia del centro storico. Se lo avesse capito quando era Assessore Provinciale alla Pubblica Istruzione oggi non dovrebbe “esortare” chi ha saputo ottenere i finanziamenti ed a spron battuto sta lavorando per la riattazione dell’immobile.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso