DISSERVIZI

ARPINO – QUEL LAMPIONE MANCA DA DIECI ANNI

Alle periodiche segnalazioni che arrivano dalla periferia del paese circa i disservizi nella pubblica illuminazione, se ne aggiungono oggi alcune dal centro storico.

Curiosa è quella secondo la quale da una decina di anni lungo via Giuseppe Cesari, di fatto la strada più importante della città di Cicerone, manca una delle lanterne artistiche (la freccia nella foto indica dov’era). Se non ricordiamo male, il caratteristico lampioncino venne abbattuto durante la rimozione di lastroni di ghiaccio accumulatisi sul tetto dopo un abbondante nevicata ed opportunamente fatti cadere al suolo con l’aiuto di un autoscala. Ed è da allora che in via Cesari, proprio di fronte al forno egregiamente condotto da John e Adele, c’è un cono d’ombra, un tratto quasi buio. Viene perciò da chiedersi: possibile che con le centinaia di migliaia di euro che si spendono per la manutenzione della pubblica illuminazione, quasi sempre alla stessa ditta, non si può ripristinare un normalissimo lampione? Per giunta sulla principale strada di accesso al centro storico? Amministratori attenti anche a questi dettagli farebbero caso. Sembra quasi che abbiano un perenne torcicollo e non riescano a girare la testa verso la miriade di modesti problemi che si incontrano un po’ ovunque. Farebbero caso, altrimenti, anche al mancato ripristino di due lampioni a grappoli che mancano da tempo sotto il palazzo comunale, con i bambini costretti a giocare al buio. Ed ancora, l’ultima segnalazione arriva da piazza Municipio dove la facciata della chiesa di San Michele è oscurata. Non sarebbe il caso di installare anche qui un paio di lampade? L’assessore al risparmio energetico c’è ancora?

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca