Comunicati Stampa Notizie POLITICA

ARPINO, RECUPERO ICI – IMU – TARSU: GIANLUCA QUADRINI ‘INTERROGA’ RENATO REA

Modalità di recupero delle imposte comunali non pagate dai cittadini, il consigliere comunale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, ‘interroga’ il Sindaco, Renato Rea. Secondo il rappresentante dell’opposizione, il compito potrebbe essere svolto dal personale interno all’ente municipale e le somme necessarie a pagare il servizio di recupero potrebbero essere invece utilizzate per altri scopi. Di seguito, pubblichiamo il testo dell’interrogazione:

 

al Sig. SINDACO

Al presidente Consiglio Comunale

E p.c                       al Segretario Generale

Città di Arpino – sede

 

 

Oggetto: interrogazione con risposta orale/scritta ai sensi del T.U. 267/00 in merito all’inopportunità della Delibera di G.C. 87/2014 del 20.06.2014.

 

Il sottoscritto Ing. Gianluca Quadrini, consigliere comunale capogruppo di Forza Italia ai sensi e per effetto del T.U. 267/00, interroga le S.S.L.L. in indirizzo in merito alla Delibera di G.C. in oggetto e l’opportunità della deliberazione stessa,

 

CONSIDERATO

 

  • che il Comune di Arpino negli anni passati ha assunto molti dipendenti con mansioni economiche contabili;
  • che l’Ente ha problematiche economiche non indifferenti che stanno facendo soffrire il comparto delle Manutenzioni Ordinarie tanto che le strade sono diventate colabrodo e le spine hanno invaso ormai da mesi la sede stradale perchè non si bonificano gli stessi cigli compresi i fossi di scolo laterali;
  • che i dipendenti in forza all’Ente sono più che sufficienti per effettuare questo servizio di recupero ICI-IMU-TARSUI;
  • che i 40.000,00 euro previsti per lo svolgimento di tale servizio potrebbero essere invece utilizzate per manutenere ordinariamente ed adeguatamente il territorio;
  • che l’urgenza non è giustificata in quanto l’Amministrazione in carica da ormai più di un anno non ha visto questa problematica come un’urgenza altrimenti avrebbe provveduto precedentemente;

CHIEDE

  • alle SS.LL. in indirizzo le motivazioni per le quali si è prodotta tale deliberazione viste le condizioni economiche disastrate, come sempre a vostro dire, dell’Ente;
  • inoltre il perché non si è provveduto a tale servizio mediante i dipendenti comunali che sono preparatissimi ed in numero abbastanza congruo;
  • al Sindaco di revocare tale Delibera di G.C. sollecitando gli uffici ad effettuare il servizio con personale interno.

In attesa di risposta si formulano distinti saluti.

Distinti saluti lì 15.07.2014                                                                                    f.to ing. Gianluca Quadrini


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso