COMUNE

ARPINO – SEGNALETICA, QUALCOSA NON QUADRA!

E’ decisamente curiosa la foto che un nostro affezionato lettore ci ha inviato ieri. Nell’immagine si notano alcuni stalli di sosta, uno dei quali riservato alle persone diversamente abili, recentemente rivisti e realizzati lungo Corso Tulliano, nel centro storico di Arpino.

Fin qui nulla di strano, anche se ad occhio qualcosa di particolare si scorge facilmente. La vettura a sinistra, banalissima station wagon, devono averla costruita un po’ più lunga del solito perché lo stallo di sosta gli va un po’ stretto. Come se ad un tizio taglia 52 il sarto gli confezionasse un abito taglia 48.

Scherzi a parte, qui il ‘sarto’ forse è la ditta cui il Comune ha affidato l’intervento. E’ fin troppo evidente che manca più di un metro in lunghezza allo stallo le cui contenute dimensioni, quasi certamente in difformità a quelle previste dalle norme (almeno 450 x 230 cm), costringono chi sosta ad occupare anche lo spazio destinato ai disabili. Spazio che per questi ultimi dovrebbe essere ancora più agevole da occupare, così come dovrebbe essere per la discesa in strada. Ed invece, se chi intendesse parcheggiare non fosse un pilota esperto, oppure se non avesse una microcar, difficilmente ci riuscirebbe. Viene poi da chiedersi: ma l’auto che invade il posto macchina vicino, cioè sosta oltre le strisce, va sanzionata in questi casi?

E’ come la storia della coperta corta – commenta il cittadino – Se la tiri da un capo si scopre l’altro. Un’altra ‘bella’ figura per il paese!‘.

Magari è il caso che gli amministratori comunali, delegato ai servizi sociali in primis, quindi l’Ufficio tecnico e la Polizia Locale, eseguano verifiche in modo da far ripristinare normali condizioni. Sempre che per Arpino non sia stato scritto un Codice della strada diverso da quello in vigore.

Lu.Re.

 

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн