Comunicati Stampa Sport

BIOSI’ INDEXA SORA – VIBO, RITORNO AL PASSATO SUL CAMPO DELLA PROMOZIONE IN SUPERLEGA

Riceviamo e pubblichiamo:

Domenica la BioSì Indexa Sora torna sul luogo del delitto, il PalaValentia di Vibo che ne ha celebrato la vittoria del Campionato 2015/2016 e la promozione in SuperLega.

Sono passati sei mesi esatti da quel 16 maggio 2016 quando Rosso e compagni vinsero in Calabria gara 5 di Finale Play Off Promozione, e ora, dopo la concessione da parte della Lega Pallavolo Serie A di una licenza per la partecipazione alla SuperLega 2016/2017 alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, sono nuovamente l’una di fronte all’altra sullo stesso rettangolo da gioco per l’undicesima gara di cartello da poter gustare in diretta Rai Sport a partire dalle ore 17,30.

Una stagione lunga e tirata, quella dello scorso anno in Serie A2, che le ha viste entrambe dominare, scappare e rincorrersi, affrontandosi per ben otto volte tra regoular season, Coppa Italia e Play Off Promozione, con Sora che di questi incontri ne ha vinti cinque. In questo anno da star nella categoria che oramai non gli appartiene più, le due hanno fatto piangere seriamente l’avversario una volta a testa, Vibo lo ha fatto a febbraio al Forum di Assago quando ha alzato al cielo la Coppa Italia sul 16-14 del tie break, e Sora invece a maggio quando, dopo aver fatto illudere i calabresi di avere in tasca la promozione sul 2-0 nel computo gare, con un vero e proprio bliz nel loro palazzo rimise tutto in discussione portando la contesa alla Finalissima di gara 5 dove al PalaValentia con un 3-1 conquistò la SuperLega.

E ora ecco di nuovo l’Argos Volley tornare dove tutto ebbe inizio, dove lo splendido sogno diventò realtà.

Le emozioni in campo però saranno solamente quelle legate a un bellissimo pezzo di storia che neanche chi l’ha vissuto saprà mai raccontare a pieno ma che certo potrà dire di avere avuto la fortuna di esserci. Per il resto, il professionismo della serie e dei suoi partecipanti, offriranno una nuova opportunità di scrivere bella pallavolo da raccontare.

“Tornare a Vibo sarà sicuramente emozionante – spiega Matteo Sperandio protagonista dell’impresa epocale -, ma questo é un altro campionato e di fronte avremo un’altra squadra rispetto a quella dello scorso anno, rinnovata  quasi totalmente tranne che per il libero e l’opposto. La storia dunque è ben altra, quindi, dopo l’emozione di rientrare al PalaValentia, dovremo essere bravi a tenere la testa sulla partita. Il sarà match difficile, certo è che noi daremo il meglio dopo gli ultimi 4 punti conquistati che ci hanno fatto maturare un po’ più di serenità e di esperienza, ma soprattutto dopo essere tornati ad allenarci per una settimana intera. La Tonno Callipo è in un momento molto positivo che si è tradotto in belle vittorie e nono posto in classifica ma questo non ci spaventa e la pallavolo ci insegna che alle volte non vuole dire nulla”.

Affamata, determinata e mai arrendevole, questa è la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia delle ultime settimane. Domenica scorsa ha conquistato la terza vittoria consecutiva andando a espugnare il campo della Calzedonia Verona dopo una maratona durata oltre due ore e mezzo e conclusasi con la vittoria dei giallorossi al tie-break. Coscione e compagni non hanno mai mollato, neanche quando erano sotto 11-6 al quinto set, con Verona a quattro punti dalla vittoria infatti hanno messo a segno un terrificante break di 7-0, legittimando poi il successo con il punteggio di 12-15. Tre le vittorie in sette giorni, otto i punti conquistati di cui 6 tra Padova e Piacenza. Nono piazzamento in classifica con un bottino di 11 punti con il divario con Sora, reduce dalla bellissima vittoria sulla Revivre Milano, di 4 lunghezze.

Nel loro percorso entrambe le formazioni si sono arrese a Trento, Molfetta e Modena. La Tonno Callipo ha subito uno stop anche con Monza, team con il quale invece la BioSì ha conquistato i suoi primi 3 punti in classifica, portando però al tie break anche Perugia e Milano.

Nonostante Vibo in questo match abbia il vantaggio delle mura amiche, a onor di cronaca c’è da evidenziare che Sora su quel campo si muove abbastanza bene tanto da aver vinto 4 dei 5 incontri che vi ha disputato. Entrambe le squadre sono in un momento positivo, di salute ed efficienza, e dunque alla ricerca della continuità.

Per la società del presidente Pippo Callipo questo è il decimo anno nella massima serie, il primo però nella nuova modalità a franchigie. Dopo il biennio in A2, impreziosito dalle due vittorie consecutive nella Del Monte® Coppa Italia, la compagine giallorossa ha puntato sul tecnico argentino Waldo Kantor alla guida di una squadra quasi del tutto rinnovata rispetto alla scorsa stagione. I soli a rimanere sono stati il libero Davide Marra e l’opposto slovacco Peter Michalovic. Il mercato ha portato in dote due graditi ritorni, quelli di Barone e Coscione, e l’arrivo, tra gli altri, della “triade brasiliana”: il centrale Deivid Junior Costa e i martelli Kadu Barreto e Thiago Alves (argento olimpico a Londra 2012 con il Brasile). L’obiettivo della Tonno Callipo è quello di far divertire i propri tifosi e di portare in alto il nome della Calabria.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa BioSì Indexa Sora

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi