Sport

CALCIO FEMMINILE A 5 – BATTUTA DI ARRESTO PER LE BIANCO NERE

Un campionato da dimenticare quello che le bianconere del Sora stano effettuando. Ormai con l’organico a disposizione si cerca di limitare i danni ogni partita.

PRIMO TEMPO: Bastavano solo alcuni minuti di studio che le ospiti al 3° passavano in vantaggio con una bellissima azione in attacco, un bel fraseggio e subito la palla dentro la porta con il portiere bianconero che nulla poteva.

Le bianconere orgogliosamente si portavano subito in attacco con Francesca Cancelli che nel giro di due minuti mancava per ben due volte la rete del pareggio.

Con le bianconere protese in attacco, le ospiti si affacciavano pericolosamente davanti al portiere bianconero che per tre volte in usciva salvava la porta, ma al 12 nulla poteva a tu per tu con un attaccante ospite che raccogliere la sfera all’interno della rete.

Con il risultato di due reti a zero le locali osavano qualcosa in più con Francesca Cancelli e Margherita Di Battista, che in diversi occasioni mancavano la possibilità di accorciare il risultato. Le bianconere spostando il baricentro del gioco in attacco offrivano il fianco alle ospiti che in più di una occasione rischiavano di capitolare ancora, ma una Elisa Cencia in grande spolvero manteneva il risultato sino alla fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO:   La seconda frazione di gioco iniziava con le bianconere subito in attacco, già dal primo minuto con Alice Forlini che da buona posizione spara sul portiere che devia fuori.

Sul ribaltamento di fronte è Elisa Cencia che sale in cattedra sventando in uscita altre due occasioni.

All’8° arriva la terza rete delle ospiti, su tiro da fallo laterale, un attaccante ospite devia fortunosamente in rete.

Con le ospiti che a questo punto giocavano sul velluto, arriva un minuto dopo anche la quanta rete su uno svarione difensivo, complice lo stato psicologico del momento. Era la rete che toglieva alle locali la speranza, maturata sino a quel momento di agguantare il risultato.

Con questo risultato le ospiti diventavano le padrone del campo, con le bianconere incapaci di imbastire azioni pericolose come fatte in precedenza. A due minuti dalla fine dell’incontro le ospiti nel tentativo di portarsi in avanti, dopo aver perso ingenuamente una palla subiscono la quinta rete.  Ma nonostante tutto chiudono l’incontro in attacco onorando sino in fondo i colori sociali.

ANALISI: L’incontro contro la Virtus Fondi sin dalla vigilia era stato definito dalla dirigenza bianconera ostico e difficile. Il pronostico era tutto in sfavore delle bianconere che ormai hanno abbandonato da tempo sogni di gloria. Il dirigente bianconero Rocco Pagliaroli, a fine gara, dopo aver parlato con le ragazze ed averle ringraziato dell’impegno profuso ha tenuto a precisare: “Un campionato, il nostro, cominciato male e finito peggio. Avevamo allestito una bella rosa, alla quale in corso d’opera si sono aggiunti altri elementi utili alla causa. Purtroppo nel corso del campionato abbiamo perso le pedine migliori, quelle che ci avrebbero permesso di fare un campionato tranquillo.

Non è un caso che nelle ultime partite siamo a secco di gol, con la squadra a completo avremmo certamente fatto un campionato diverso. Onore al vincitore, una bella squadra, ben messa in campo, con un organico giovane, che certamente farà strada. Continuiamo così e portiamo al termine nei  migliori dei modi questo campionato, poi dedicheremo al futuro.”

Commenti

GARDEN Center Sora Job Board
loading...