Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

CAMPUS ESTIVO A ROCCA D’ARCE – TEATRO E ARTI SCENICHE DAL 3 AL 17 AGOSTO

Riceviamo e pubblichiamo:

Teatro, drammaturgia dell’anima e Bio, controllo emotivo nella comunicazione verbale, fotografia naturalistica, Soul Music e Soul Sing: questi i corsi proposti agli iscritti al “ROCCA D’ARTE, art summer campus” che si terrà a Rocca d’Arce dal 3 al 17 agosto. Il progetto del Centro Universitario Teatrale di Cassino diretto da Giorgio Mennoia, in collaborazione con il Comune di Rocca d’Arce, prevede due settimane intensive di stage, laboratori di studio e perfezionamento mediante percorsi di approfondimento e ricerca con diversi docenti del Cut, tra cui lo stesso direttore artistico Mennoia e il maestro Antonio Lauritano, oltre che performance aperte al pubblico nei fine settimana. L’idea nasce dalla volontà di costruire un “villaggio estivo della cultura” dedicato alle arti sceniche e finalizzato alla formazione e all’educazione a queste, oltre che alla promozione del benessere psico-fisico. Si darà forte risalto alle tecniche teatrali, interpretative ed espressive in un contesto paesaggistico notevole che domina l’intera Valle del Liri, unendo, quindi, le potenzialità artistiche di ciascuno alle risorse naturalistiche presenti e alle straordinarie location ricche di storia.

“Il progetto parte dall’esigenza di intraprendere un percorso artistico, sociale e culturale di elevato livello professionale, capace di attrarre giovani soprattutto dalle provincie della Regione Lazio, ma non solo, – spiega Mennoia – avvalendosi della preziosa e validissima collaborazione di un gruppo docente qualificato che punta a far vivere e studiare le arti performative, in particolare quelle sceniche, mediante l’attivazione di laboratori di sperimentazione, ricerca e studio”. È così che L’Art Summer Campus sta prendendo lentamente forma con l’apertura delle iscrizioni e il coinvolgimento della popolazione da parte del Centro Universitario Teatrale di Cassino forte della sua esperienza artistica ventennale sul territorio, del vivo interesse registrato nelle molteplici attività proposte, dell’esigenza di continuare ad alimentare quel fervore culturale e quell’energia espressa dall’intera collettività.

Già dalle prime fasi progettuali c’è stata, inoltre, la ferma intenzione di dare al Campus la caratteristica residenziale, di stabilità e permanenza, sfruttando al massimo le possibilità logistico-strutturali, la bella stagione estiva e soprattutto l’efficace e attiva collaborazione con il Comune di Rocca d’Arce. “Abbiamo accolto e inserito il progetto nella nostra programmazione per la notevole rilevanza culturale riscontrata e perché vogliamo senz’altro favorire tali iniziative – sottolinea il sindaco Rocco Pantanella – al fine di promuovere la cultura nel nostro territorio e valorizzare le eccellenze della nostra provincia”. A fare da cornice al “villaggio estivo della cultura” saranno, quindi, il Castello Svevo, le piazzette e gli scorci più suggestivi del piccolo borgo antico, il Teatro Federico II, di recente costruzione, e molti luoghi all’ombra del monte Arcano che offrono panoramiche incantevoli, alternate tra aride rocce e alture piene di verde. “Popolazioni saracene, ungare, longobarde e normanne hanno solcato queste terre lasciando tracce e impronte al loro passaggio – racconta Patrizio Lancia, coordinatore del progetto – cosicché questi luoghi sono oggi ricchi di storia e in grado di rappresentare uno scenario perfetto con cui coniugare l’arte del teatro moderno”.

La risposta efficace e veloce da parte dell’amministrazione comunale permetterà, inoltre, anche l’utilizzo di strutture d’accoglienza per gli iscritti fuori sede, con minimi contributi spesa, oltre che convenzioni con bed&breakfast a poca distanza dal centro. L’adesione all’intero progetto, per la durata di quattordici giorni, organizzati in corsi, lezioni e laboratori quotidiani full time, più performance artistiche interattive nei weekend, prevede una quota minima di partecipazione. Al termine dell’attività il Centro Universitario Teatrale rilascerà un attestato. Al progetto ha aderito la scuola Musical di Roccasecca, diretta da Fabrizio Di Folco e Graziella Di Murro. Per info e iscrizioni: Giorgio Mennoia – 345 3269623. Per info logistiche sul paese: Patrizio Lancia – 333 4513029.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso