PILLOLE DI ECONOMIA

CAPO O LEADER? – QUALI DIFFERENZE

In Economia e nel Business la conduzione di una organizzazione verso un obiettivo è il risultato dell’esame di possibilità, di bilanci costi-benefici e di strategie convenienti in un mercato competitivo.

E’ necessaria pianificazione, organizzazione, controllo, valutazione e delega. Discipline improntate a metodo e razionalità, efficienza ed efficacia, non sufficienti però per fare di un manager un leader.

Un leader è capace di convogliare tutta l’energia presente in un’organizzazione verso un obiettivo comune che non è stato deciso dopo un confronto tra scelte diverse ma in forza dell’assenza di alternative.

Oggi sappiamo che la conduzione naturale non corrisponde alla teoria della scelta razionale messa a punto dagli economisti.

Nella vita quotidiana, non solo nelle organizzazioni, le persone prendono in considerazione poche possibilità, spesso una sola, e procedono fin che le cose funzionano.

Sappiamo inoltre che ci sono momenti in cui non siamo noi a scegliere dove andare. Al contrario è l’obiettivo che sceglie noi, che ci chiama e altro non si può fare.

In assenza di un piano alternativo si diventa molto vulnerabili al mutare delle circostanze. I veri leader lo sanno, ma non lo dicono ai gregari che s’immedesimano nel leader con fantasie d’invulnerabilità.

L’opposto capita nella politicaquando funziona sulla base del principio “a ognuna la sua paura”. La paura è il motore per le scelte, anzi le non-scelte, dei capi che a loro volta si specchiano nelle paure dei seguaci.

È quello a cui stiamo assistendo nello scenario politico nazionale. La paura domina le scelte. Le scelte diventano di opportunità. La mancanza di alternative fa decidere gli altri per noi.

Nel Business la differenza tra capi e leaderpuò essere esemplificata da questo elenco:

Il capo trascina i suoi uomini; il Leader li ispira.
Il capo conta sull’ autorità; il Leader sulla buona volontà.
Il capo evoca paura; il Leader sprigiona amore.
Il capo dice ” io ”; il Leader ” noi “.
Il capo indica il colpevole; il Leader la colpa.
Il capo sa come si fà; il Leader come farlo.
Il capo esige rispetto; il Leader lo ottiene

E in politica. Chi definireste leader, e chi capi? Io personalmente noto solo tanti capi, e perlopiù poco capaci anche di essere solo quello…

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso