CRONACA Notizie

CARABINIERI, LE OPERAZIONI DELLE ULTIME ORE

COMPAGNIA DI ALATRI

In Veroli, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà per “violazione dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro” un 54enne del luogo. Lo stesso, nominato custode giudiziale della propria Autovettura, già oggetto di precedente e vigente sequestro amministrativo, veniva sorpreso alla guida del veicolo. L’automezzo veniva posto sotto sequestro e affidato in custodia giudiziale a ditta specializzata.

COMPAGNIA DI ANAGNI

I Carabinieri della Compagnia di Anagni, nel corso della notte compresa tra il 7 e l’8 maggio, hanno eseguito una serie di servizi che hanno visto coinvolti i militari del NORM e delle Stazioni di Anagni, Morolo, Paliano e Piglio. Nel corso del servizio sono stati conseguiti i seguenti risultati:
– persone deferite in stato di libertà nr. 8:
. nr. 4 persone di Piglio per il reato di “rissa”;
. nr. 1 persona di Pontecorvo per “furto aggravato”;
. nr. 1 persona di Anagni per “guida sotto gli effetti di sostanze stupefacenti”;
. nr. 1 persona di Anagni per “guida in stato di ebbrezza alcolica”;
. nr. 1 persona di Colleferro (RM) per “mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice;
– persone segnalate alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90 nr. 4:
. tutte trovate in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”;
– persone proposte per l’irrogazione del F.V.O. nr. 8:
. tutte di nazionalità straniera, sorprese in diverse occasioni mentre si aggiravano con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni.

COMPAGNIA DI CASSINO

In Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione, traevano in arresto un 62enne del luogo nei confronti del quale la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino – Ufficio Esecuzioni Penali, emetteva l’ordine di esecuzione di espiazione di pena dovendo espiare anni 1, mesi 9 e giorni 6 di reclusione per “reati in materia fiscale”.
L’arrestato, come disposto dall’A.G. mandante, veniva ristretto in regime degli arresti domiciliari.

COMPAGNIA DI FROSINONE

Nel tardo pomeriggio di ieri, i militari della Stazione di Ceccano, davano esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Frosinone a carico di un 44enne del luogo (per il reato di rapina), già censito e sottoposto al regime degli arresti domiciliari. L’uomo, che dovrà scontare una condanna sino all’aprile 2015, al termine delle formalità di rito veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.
In particolare, la rapina venne commessa dal predetto in Ripi il 12 febbraio 2013 quando armato di coltello, dopo aver fatto irruzione in un locale esercizio commerciale, minacciava il proprietario per farsi consegnare il denaro dell’incasso e non riuscendo nell’intento, si impossessava di una autovettura parcheggiata nelle adiacenze dileguandosi. Nell’occasione, i militari della Stazione di Ripi, già impegnati in un servizio di vigilanza, dopo un breve inseguimento lo bloccavano traendolo in arresto.

Il 6 e 7 maggio 2014, in Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia nel corso di un mirato servizio volto a reprimere l’uso e il consumo di stupefacenti hanno:
– deferito in stato di libertà una persona:
. un 40enne di Sora, già censito, il quale nel corso della perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di gr. 2 di “cocaina”;
– segnalato alla Prefettura di Frosinone quali assuntori di stupefacenti:
. un 27enne di Sora, un 41enne di Ceccano, un 34enne di Frosinone, un 41enne di Ferentino, un 34enne di Vallecorsa, un 34enne di Alatri, un 25wenne cittadino albanese, un 30enne di Monte San Giovanni Campano e un 24enne di Ferentino.
Gli stessi venivano trovati complessivamente in possesso di gr. 4 di “cocaina” gr. 3 di “marijuana” e gr. 2,5 di “hashish”;
– proposto alla Questura di Frosinone un 28enne e un 29enne, entrambi del sorano, poiché sorpresi ad aggirarsi con fare sospetto in zona residenziale.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

Nella serata di ieri, in Arce, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, traevano in arresto tre cittadini romeni residenti in Frosinone poiché ritenuti responsabili del reato di “furto aggravato”. Gli stessi, venivano sorpresi dai militari operanti mentre tentavano di allontanarsi da un locale supermercato dopo aver perpetrato il furto di nr. 12 bottiglie di superalcolici.
La refurtiva veniva interamente recuperata e restituita all’avente diritto.
Gli arrestati, ad espletate formalità di rito, venivano trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Pontecorvo in attesa del rito direttissimo.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Soggiorni Estivi