COMUNE

CASSINO – BASTA PUBBLICITA’ SESSISTA E DISCRIMINATORIA!

Le parole non sono solo parole e le immagini non sono solo immagini: parole ed immagini raccontano quello che siamo, quello che pensiamo, quello che vogliamo. Esse ci lasciano immaginare il futuro e, nello stesso tempo, lo costruiscono per noi e per tutti coloro che verranno dopo di noi. E quando ci accorgiamo che parole ed immagini arrivano a tradire il nostro essere profondamente “individui di pari dignità”, allora bisogna fare qualcosa perché gli stereotipi che ne possono derivare, nascono e vengono nutriti proprio dalla superficialità con cui continuiamo a giustificarli“.
A parlare è Maria Concetta Tamburrini, assessora alle Pari Opportunità del Comune di Cassino che, in stretta collaborazione con l’Associazione “Se non ora quando”, ha proposto di deliberare gli indirizzi fondamentali affinchè tutti gli uffici di pertinenza del Comune di Cassino si adoperino per rimuovere o non autorizzare messaggi pubblicitari che utilizzano o diffondono immagini discriminatorie e lesive della dignità della donna.
“Adottare questi indirizzi fondamentali  – spiega – non solo nei riguardi della donna ma anche di tutti i pregiudizi culturali o gli stereotipi sociali fondati sulla discriminazione di genere, di appartenenza etnica, orientamento sessuale, di abilità fisica e psichica, di credo religioso, non potrà certo cambiare le cose di punto in bianco, ma sicuramente, supportati da azioni che ne concretizzino la realizzaizone, permetteranno di maturare una coscienza civile che sappia promuovere la pari dignità degli individui e il principio di uguaglianza e non discriminazione fra i generi, così come chiaramente stabilito dall’art. 3 della nostra Costituzione“. 







 

Commenti


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн