Notizie

CASSINO – LA BPC HA RINNOVATO IL BANDO PRIMA IDEA

Investire sull’innovazione, sui giovani, sul futuro. Per questo la Banca Popolare del Cassinate rilancia il bando Prima Idea, giunto alla sua quarta edizione. Prima Idea è un progetto nato circa 10 anni fa per il supporto a start up innovative nel nostro territorio. In questi 10 anni sono stati presentati circa 100 progetti e sono circa 60 le nuove imprese finanziate. Il bando, grazie anche agli aggiornamenti apportati nel tempo, si è dimostrato in grado di rispondere alle necessità del territorio e alle evoluzioni degli scenari economici.

Il presidente Vincenzo Formisano spiega: «Nella nuova edizione del bando – aperto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni e che resterà aperto fino al 31 dicembre 2022– abbiamo confermato i principi che da sempre ispirano Prima Idea. Innanzitutto la ricerca dell’innovazione: vogliamo aiutare la nascita e la crescita di idee imprenditoriali realmente innovative, in grado di portare una carica di originalità e novità sul nostro territorio. Inoltre, c’è sempre il coinvolgimento del mondo accademico e del mondo imprenditoriale. Le idee imprenditoriali proposte dai giovani vengono valutate da una commissione multidisciplinare, della quale, oltre a esponenti della banca, fanno parte esponenti dell’Università e imprenditori. Una formula vincente, che, negli anni, ha saputo dimostrare la sua efficacia perché i candidati hanno ricevuto non semplici valutazioni, ma preziosi consigli e indicazioni per migliorare il loro progetto. Colgo anche l’occasione per ringraziare tutti coloro che, in questi anni, si sono avvicendati al tavolo della Commissione e hanno offerto il loro contributo e sono certo che, anche in questa nuova edizione, ci verranno riservate tante belle sorprese e continueremo a stupirci della creatività e dell’intelligenza dei nostri ragazzi».

«La nuova edizione del bando Prima idea – spiega il Direttore Generale della BPC Roberto Caramanica – presenta tre importanti novità. In primo luogo è stato ampliato il plafond, che è stato portato da 2 a 3 milioni di euro. Anche stavolta un plafond rotativo, che si autoalimenta man mano che i finanziamenti vengono restituiti. Inoltre, per ciascuna impresa selezionata sarà messo a disposizione un finanziamento che può arrivare fino a 80 mila euro (e non più solo 50 mila euro come nelle precedenti edizioni) e che può essere portato fino a 100 mila euro se l’impresa genererà positive ricadute occupazionali sul territorio”.  Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bancapopolaredelcassinate.it.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн