Comunicati Stampa Notizie POLITICA

CINELLI ‘STANA’ VERONESI SULLA QUESTIONE IDRICA

Da Giancarlo Cinelli, presidente del Club Forza Silvio di M.S.G.Campano, riceviamo e pubblichiamo:

Finalmente dopo quattro anni di Amministrazione Veronesi è venuta a galla la triste verità che ci hanno tenuto nascosto. Quella verità che il sindaco Veronesi si è ben guardato dal rivelarla, giacché sarebbe stata la bomba che avrebbe fatto esplodere gli animi monticiani, ormai esasperati dalle esose bollette ACEA, contro di lui e la sua fallimentare ed incapace Amministrazione.

Una verità che finalmente rende tutto più chiaro, illuminando le oscure manovre di ACEA sul nostro Comune, grazie all’ignavia del sindaco Veronesi.

Ciò che sbalordisce di questa verità è che proprio la stessa ACEA in un comunicato stampa del 7 luglio dichiara apertamente e spudoratamente che “a seguito di accordi presi con l’Amministrazione Veronesi gli interventi previsti nel Comune di Monte San Giovanni Campano approvati il 7 maggio 2015 nella Conferenza dei Sindaci, riguarderanno soltanto i depuratori ed il sistema fognario, pertanto la rete idrica (cioè i tubi in cui passa l’acqua nelle nostre case) non verrà minimamente toccata.

Questo significherà che il sistema di distribuzione dell’acqua con le sue perdite su tutte il territorio, rimarrà permanentemente un colabrodo.

Intanto noi famiglie continueremo a restare giorni e giorni senz’acqua, le tubature continueranno a scoppiare ed il sindaco delle tasse Veronesi per completare l’opera  emetterà l’Ordinanza che precetta i cittadini di non sprecare l’acqua (praticamente le tubature continueranno a perdere acqua perché ACEA non effettuerà gli interventi previsti e noi dovremo limitare i consumi per non sprecare, cornuti e mazziati ! ).

A questo punto il cittadino Veronesi, arcinoto  come il sindaco delle tasse, spieghi ai Monticiani per quale motivo finora ha raccontato tutte queste menzogne? Perché è stato favorevole all’aumento delle tariffe, al conguaglio 2006-2011 e al Piano interventi 2014-2017, quando questi investimenti sul territorio di Monte San Giovanni Campano non verranno mai effettuati come espressamente dichiarato da ACEA? Che fine hanno fatto i 4 mln di euro di investimenti che dovevano essere fatti a Monte S. G. Campano  con cui si riempiva la bocca sui giornali ? Le ricordo testualmente  la sua dichiarazione fatta alla stampa e pubblicata il 12 maggio 2015 in merito al suo ennesimo voto favorevole al Piano degli investimenti 2014 -2017:

“HO VOTATO IL SI, PER DARE UN’ULTIMA CHANCE AD ACEA. SE ACEA NON FARA’ GLI INVESTIMENTI PROMESSI (A MONTE BALLANO CIRCA 4 MILIONI PER RIFARE LA RETE FOGNARIA, QUELLA IDRICA E GLI IMPIANTI) MI AVVARRO’ DELL’ART. 34 PROCEDENDO ALLA RISOLUZIONE DEL CONTRATTO.

Queste sono state le sue testuali parole. Pertanto visto che adesso ACEA ha dichiarato apertamente che non interverrà sulla rete idrica, vedremo se manterrà la parola, presentando formale richiesta di risoluzione contrattuale.

Illustrissimo Sindaco, le bugie hanno le gambe corte e questa ne è la palese dimostrazione. Lei ha tradito e venduto i cittadini di Monte San Giovanni Campano ad un’azienda che ha pensato unicamente a fare profitti, anziché gestire il servizio idrico sul territorio.

Questa volta invece è stata ACEA a tradirla, dichiarando che aveva già preso accordi con la sua Amministrazione.

Adesso basta! Il vaso di Pandora è stato scoperto e tutto è venuto fuori. I cittadini Monticiani e Forza Italia chiedono l’immediata “risoluzione contrattuale” con ACEA ! L’acqua deve tornare pubblica, deve essere gestita dal Comune.

Alla luce dell’ignobile ammissione fatta da ACEA chiederò ai Consiglieri di Minoranza che nell’ODG del prossimo Consiglio Comunale, venga inserita la “risoluzione contrattuale con ACEA”. Sapremo definitivamente se il sindaco delle tasse Veronesi, difenderà i cittadini o sosterrà per l’ennesima volta l’ACEA.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso