CRONACA

CONFESSA UN OMICIDIO – MA IL CADAVERE NON SI TROVA

(ANSA) – CASSINO (FROSINONE), 28 MAR – Ha raccontato alla polizia di aver ucciso un clochard a Roma ma dopo alcuni riscontri gli investigatori della squadra mobile di Frosinone hanno ‘chiuso’ la vicenda. “Non ci sono riscontri oggettivi né indagini in corso. La versione dell’uomo è stata ritenuta insufficiente”, ha detto il vicequestore Carlo Bianchi, che guida la Squadra Mobile di Frosinone, dopo la confessione di un uomo, già condannato per l’omicidio della sua compagna avvenuto circa 18 anni fa e ora ricoverato nel reparto di psichiatria all’ospedale di Cassino. Alla polizia avrebbe raccontato di aver ucciso, a Roma, una persona senza fissa dimora. Una dichiarazione che, però, non è stata ritenuta attendibile dagli investigatori, perché l’uomo, 46 anni, non ha saputo fornire circostanze del presunto delitto.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso