CRONACA Notizie

CONIUGI SORANI SMARRISCONO IL FIGLIOLETTO TRA I MONTI DELLA CAMOSCIARA

Ha rischiato di trasformarsi in tragedia quella che, per una famiglia sorana, doveva essere una tranquilla domenica a contatto con la natura. 

Ieri, due coniugi avevano pensato di trascorrere la giornata, con i figlioletti, di 5 e 7 anni, sulle montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo, precisamente nella zona della Camosciara, tra Pescasseroli e Villetta Barrea. Proprio lì, hanno rischiato di perdere il più piccolo dei due.

Verso l’ora di pranzo, la famiglia si era fermata per mangiare in un’area pic nic, circondata dai boschi, ed i bambini si erano allontanati per giocare. Un attimo di distrazione è stato decisivo per i genitori, i quali erano convinti che i piccoli stessero giocando insieme. Quando, invece, hanno visto tornare solo il più grande, è scattato l’allarme. Evidentemente, i figli si erano separati durante il gioco.

I genitori, terrorizzati, hanno cominciato a cercarlo gridando il suo nome e attirando, così, l’attenzione di quanti si trovavano nella stessa area pic nic. Si è subito formato un gruppetto di volontari, che si è messo sulle tracce del bambino.

Fortunatamente, poco dopo, è stato ritrovato proprio dalla mamma: rincorrendo un piccolo animale, il bimbo si era inoltrato in un boschetto ed aveva perso l’orientamento. Terrorizzato, ha risposto solo quando ha sentito la voce della madre che lo chiamava. Un tenue “mamma ha fatto capire alla donna che l’incubo, breve ma intenso, stava finendo.

Il bambino è stato ritrovato dietro un cespuglio, tra i rovi, per la gioia dei familiari e di quanti lo cercavano. Per lui nulla di grave, solo tanto spavento.

-foto tratta dal web-

Commenti


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн