Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

CULTURA – PROROGATI I TERMINI PER IL PREMIO FIBRENUS

Continua il percorso culturale di valorizzazione del territorio promosso dall’Officina della Cultura che, anche quest’anno, assegnerà l’ormai autorevole Premio Fibrenus “Carnello cArte ad Arte”. Si tratta della XXXIV edizione del concorso di incisione rivolto ad artisti giovani ed emergenti provenienti da tutto il mondo. Il coinvolgimento di questi nuovi talenti rappresenta una ventata di freschezza ed entusiasmo per l’arte dell’incisione e rende appassionante e contemporanea questa tradizione secolare.

Per la prima volta la premiazione dei vincitori avverrà nella cittadina di Isola del Liri, dove sarà allestita anche una mostra delle opere pervenute. Inoltre, a causa dell’emergenza Covid-19, la commissione ha esteso alla fine del mese di Agosto il termine ultimo per la consegna delle opere. Pertanto, sarà opportuno che gli interessati al momento di effettuare la spedizione, si accertino che il plico venga consegnato entro il 31 Agosto 2020

Il tema al quale gli aspiranti vincitori dovranno attenersi è il seguente: “LIMES: confini culturali alla fine di un mondo”. L’obiettivo è quello di comprendere le problematiche della quotidianità e superare, attraverso l’arte, l’inquietante senso di precarietà che pervade la vita contemporanea. Nel suo significato originario il termine limes stava a designare una strada, un sentiero che divideva due campi. Sotto gli imperi di Augusto e Tiberio, la parola limes passò ad indicare una strada militare fortificata utilizzata per difendere i confini. Con Diocleziano e Traiano il limes rappresentava un vero e proprio percorso offensivo, tracciatoal fine di penetrare e sottomettere il territorio oltre il mondo romano. Il limes, dunque, separava e, nello stesso tempo, consentiva il contatto tra i due mondi attraverso uno scambio materiale e culturale.

Il concetto di “confine” è da intendersi in senso ampio e multidimensionale. Quello che dobbiamo chiederci è se abbia ancora un senso “difendere” i confini territoriali o culturali. Ciò che sarebbe invece opportuno fare è superare i confini, materiali o astratti che siano, sulla terra o nella propria mente, per necessità o per pura conoscenza. Perché è proprio quando andiamo oltre, che scopriamo noi stessi e gli altri.

Esiste un linguaggio universale dell’arte, che lega passato, presente e futuro per mezzo di un sentimento insito da sempre in tutti gli uomini. Oscar Wilde scriveva: “La vita imita l’arte più di quanto l’arte imiti la vita”, ebbene speriamo che le opere realizzate dai nostri giovani artisti, riescano a superare tutti quei confini che ci sembrano invalicabili.

Commenti


Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн