RUBRICHE Te lo dico in rima

DI STAGIONE IN MOVIMENTO

Te lo dico in rima

Di stagione in movimento

Alessandro Rea

Contro le porte uno sguardo, per osservare baci all’aperto,
dalla pozza d’acqua un cielo nel riflesso fango, che ha nuvole bianche,
tra le mie dita il perdono del mio primo amore.

Di stagione in movimento
la soglia di un cielo che esiste solo per i coraggiosi che piantano i piedi al suolo e volano.

Apro la finestra perché c’è troppo buio,
i difetti della mia vita hanno bisogno dei tuoi progetti,
non riesco a non pensare al mio sorriso perché non ne ho trovati altri.

Di stagione in movimento nel bicchiere verso libertà perché ho paura di dimenticarla,
non ho dimenticato la mia cura nell’intrecciare tempo e amore
perché solo il tempo, nella vita, comprende dell’amore il suo valore.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati