CRONACA Notizie

“DIO, DOVE SEI?”. LA DISPERAZIONE DELLA MADRE DI GILBERTA PALLESCHI ALLA FIACCOLATA ORGANIZZATA A 30 GIORNI DALLA SUA SCOMPARSA

“Dio, dove sei?”. E’ stato questo l’urlo disperato della madre di Gilberta Palleschi, appena entrata nella Chiesa di santa Restituta, dove si è conclusa la ficcolata organizzata per il ritrovamento della professoressa, ormai scomparsa da trenta giorni.

Il corteo si è snodato, lento e silenzioso, da Piazza Annunziata, quindi su Via Napoli, facendo poi ingresso in Corso VoLsci, fino a Piazza Santa Restituta. Circa 500 i partecipanti, con le fiaccole in mano e in preghiera lungo il percorso. Ad ogni passo, è sembrato riecheggiare con determinazione l’appello a rompere il silenzio e a restituire Gilberta ai propri cari.

In chiesa, la lettura – da parte della cognata della prof. – di una missiva indirizzata dalla madre di Gilberta a Papa Francesco: un modo per dare più forza all’intenzione di ritrovare la donna, perchè chi l’ha presa con violenza – è argomentato in quello scritto – avrà anch’egli una madre, una sorella e non può non capire il dolore che la famiglia sta provando. Come può mettere la testa sul cuscino? – è stato un altro passaggio letto in Chiesa – con riferimento a chi ha fatto del male a Gilberta, senza dimenticare di sollecitare, ancora una volta, anche chi potrebbe essere a conoscenza di qualche particolare, forse piccolo e apparentemente insignificante, ma magari utile al ritrovamento della donna.

Tanti occhi lucidi e un silenzio assordante. Gilberta deve tornare a casa.

Gabriele Savona


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн